Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● Le AD (Assemblee di Dio) hanno stretto un patto con le Chiese Valdesi-Metodiste!

A voi, fratelli delle AD, che vi siete separati dalle ADI, domandatevi se è per fare alleanza con gruppi evangelici che disprezzano i pentecostali, i quali addirittura pensano che in loro si manifesti il maligno, quando parlano in lingue, profetizzano o pregano.
Io non disprezzo tali gruppi, ma ritengo che i pentecostali non possano collaborare e tantomeno camminare assieme agli “antipentecostali”.
Ma a voi delle AD, che ancora temete il Signore, rendetevi conto che dalla separazione siete andati a peggiorare la vostra situazione, è questa la maggiore libertà di cui volevate godere? Proprio questa? Quella di associarvi con certi gruppi evangelici che da molti decenni hanno gettato dietro le loro spalle moltissime parti della Parola di Dio?
Ebbene, fratelli, non ne abbiate a male, ma anch’io, oltre ad altri fratelli,  devo manifestarvi il mio dissenso per quanto riguarda questa VOSTRA ALLEANZA con i Valdesi-metodisti che tra l’altro, accettano anche il dialogo ecumenico con la chiesa cattolica romana! vedi:
http://www.chiesavaldese.org/pages/credo/ecumenismo.php (Nicola Iannazzo).

*********************************************************************

Nel luglio del 2009 le AD (Assemblee di Dio), che sono un gruppo di Chiese Pentecostali, hanno stretto un patto con le Chiese Valdesi-Metodiste.

Che cosa intendono fare con questo patto, che cosa si auspicano? Ce lo dicono loro stessi nel loro documento dal titolo ‘PER UN PATTO TRA LA CHIESA CRISTIANA EVANGELICA ASSEMBLEE DI DIO E LA CHIESA EVANGELICA VALDESE’ dell’8 Luglio 2009, che è stato approvato da una Commissione che era formata per la Chiesa Cristiana Evangelica AD da Aldo ABBATTISTA, Samuele RUSSO, e Eliseo TAMBONE; per la Chiesa Valdese da Emanuele FIUME, Eric NOFFKE, e Paolo RICCA; e per le Chiese Metodiste da Giovanni ANZIANI’:

‘Con questo patto, di fronte alla nazione, e come auspicio per l’intera ecumene evangelica italiana, vogliamo fare pratica di umiltà e amore reciproco nell’unità. Abbiamo raggiunto insieme una consapevolezza: che la nostra identità di cristiani non è quella collocata nella storia passata, ma è quella protesa verso un futuro (Filippesi 3, 12-13) in cui “non è ancora manifestato ciò che saremo. Sappiamo che quand’egli sarà manifestato saremo simili a lui…” (I Giovanni 3, 2-3). Se il futuro ci riserva una piena unità in Cristo, quella unità vogliamo ora iniziare a realizzare tra di noi, imparando a camminare insieme verso quel traguardo futuro e a non fare separati quello che, con buona coscienza, possiamo fare insieme. Fin d’ora, sulla base di quanto abbiamo potuto dire insieme, e della constatazione del fatto che le differenze che ancora sussistono non hanno carattere tale da dividere le nostre chiese, riteniamo di poter dichiarare che ciascuna delle nostre due chiese riconosce l’altra come Chiesa di Gesù Cristo. Questo implica: [a] il reciproco riconoscimento dei membri delle nostre chiese come sorelle e fratelli in Cristo; [b] il reciproco riconoscimento dei ministeri, dei sacramenti celebrati nelle nostre chiese, delle rispettive Confessioni di Fede, degli ordinamenti ecclesiastici. Poiché la comunione ecclesiale è un processo in costante approfondimento, che si manifesta visibilmente nella prassi delle chiese, come prime espressioni della comunione che ora riconosciamo, proponiamo quanto segue: [a] Regolari deputazioni reciproche presso l’Assemblea plenaria della Chiesa AD e presso il Sinodo delle Chiese valdesi e metodiste. Il loro status nelle due assemblee dovrà essere precisato; [b] Scambi di pulpito; [c] Culti periodici di Santa Cena insieme in città ove si trovino nostre Chiese; [d] Comuni attività evangelistiche locali; [e] Incontri di preghiera e lettura biblica; [f] Organizzazione di comuni cori e/o gruppi musicali; [g] Organizzazione di campi estivi per giovani e ragazzi; [h] Attività di formazione biblica per pastori, diaconi, monitori di Scuola Domenicale’.

(scaricati tutto il documento in formato pdf e leggi la notizia sul sito della Chiesa Valdese):
[La fonte originale del file pdf è scaricabile qui, dal sito Valdese]


Le AD sono sorte nel 2006 e sono composte da 34 chiese (di cui una parte si sono staccate dalle ADI e altre sono sorte liberamente), 8 associazioni e missioni, 41 ministri, per un numero di 4000/4500 membri. Le chiese sono collocate nella maggior parte nel sud Italia (Sicilia, Puglia, Campania).

Coloro che formano l’organigramma delle AD (dal 01/11/2007) sono:

MODERATORE: Vito Tambone

COMITATO DEI COLLEGI E DELLE ASSEMBLEE

Presidente: Schaffer Paul,

Segretario: Giuffrida Francesco

Consigliere: Citarella Gaetano

COMITATO ESECUTIVO NAZIONALE

Presidente: Luigi Cutri

SOVRINTENDENTI DEI DIPARTIMENTI DEL COMITATO ESECUTIVO NAZIONALE

Cultura, teologia e formazione: Tambone Eliseo

Attività socio assistenziali: Caito Elia

Missione ed evangelismo: Russo Samuele

Attività Intercomunitarie: Scarallo Giuseppe

Didattica: Bogliolo Stefano

Media e Comunicazione: Forziati Ezio

Rapporti e Sviluppo: Caito Giovanni

Amministrazione: De Candia Lucrezia

Attività Giovanili: De Tullio Saverio

COMMISSIONE DEI REVISORI

Coordinatore: Sala Luca

Revisori: Citarella Luigi – Avilia Carmen.

COLLEGIO DEGLI ANZIANI

Decano: Iamunno Vittorio

Coadiutori: Bruni Marco – Renni Giovanni

(da: http://www.assembleedidio.it/pages/organigramma.asp )


Ora, è evidente che ci troviamo davanti ad un’alleanza che la Scrittura condanna, perché le Chiese Valdesi-Metodiste, praticano il battesimo per aspersione e il battesimo dei bambini, e sono Chiese cessazioniste cioè credono che i doni dello Spirito Santo siano cessati con la morte degli apostoli oltre che Chiese che rigettano il battesimo con lo Spirito Santo come esperienza successiva alla conversione e il cui segno esteriore è il parlare in lingue (in riferimento alla Chiesa Valdese poi ricordo che i Valdesi sostengono l’eresia ‘una volta salvati sempre salvati’). E non solo, sono Chiese che accettano l’aborto, che è omicidio, e sono favorevoli sia all’omosessualità che al riconoscimento giuridico delle coppie omosessuali.
In merito a queste ultime posizioni però nel documento viene detto che ‘le differenze e divergenze su alcune questioni etiche non sono un impedimento alla comunione tra le nostre chiese’!!

Questa alleanza naturalmente conferma come in ambito Pentecostale ci sia la tendenza ad allearsi con coloro che in ambito Evangelico dimostrano non solo con le parole ma anche con i fatti di sprezzare la Parola di Dio.

Ma ve li immaginate gli apostoli allearsi o collaborare con persone che si dicevano discepoli di Cristo ma che battezzavano per aspersione e per giunta i bambini, rigettavano il battesimo con lo Spirito Santo e la manifestazione dello Spirito Santo, e approvavano l’omosessualità e l’aborto?

Io no, perché essi camminavano nella luce, e come persone che camminavano nella luce si studiavano di piacere a Dio in ogni cosa e di attenersi fermamente a tutto il consiglio di Dio senza fare compromessi con nessuno.

Ma evidentemente ad alcuni che si dicono Pentecostali non importa proprio niente di piacere a Dio in ogni cosa e di attenersi fermamente a tutto il consiglio di Dio, e difatti sono pronti al compromesso, sono pronti a vendere la verità o parte di essa per un piatto di lenticchie!

Purtroppo, questo delle AD è l’ennesimo cattivo segnale proveniente dal Movimento Pentecostale, che non lascia presagire niente di buono ma solo del male. D’altronde è necessario che queste cose avvengano, in quanto sono il preludio dell’apostasia che deve venire prima della venuta del Signore, ma guai a coloro per cui avvengono.

Quanto a noi riproviamo con ogni franchezza queste alleanze, che sono fatte senza lo Spirito di Dio, e che appunto per questo portano solo confusione, disordine, e dissolutezza in mezzo alla Chiesa di Dio.

Vi esorto dunque, fratelli, a riprovare anche voi queste alleanze, e se per caso vi venissero proposte, vi esorto a rigettarle, perché sono dal diavolo.

So bene che molti Pentecostali nel leggere queste mie parole rimarranno scandalizzati e indignati, ma ormai sono abituato a vedere Pentecostali indignarsi e scandalizzarsi quando leggono o vedono cose giuste anziché indignarsi quando leggono o vedono le cose storte in abominio a Dio.

Purtroppo quando non si ama la verità con tutto il proprio essere, quando non c’è timore di Dio, quando manca la conoscenza, e quando la Bibbia diventa un libro a cui si fa dire quello che si vuole, accade proprio questo: il male viene chiamato bene, e il bene viene chiamato male. Questi ribelli porteranno la pena della loro ribellione.

Concludo, fratelli, esortandovi a rimanere attaccati non solo al Vangelo ma anche alla sana dottrina, e a combattere strenuamente in difesa sia del Vangelo che della sana dottrina, turando la bocca a tutti i cianciatori, ribelli e seduttori di menti che scorazzano in mezzo al Movimento Pentecostale, e che in questi ultimi decenni sono enormemente cresciuti di numero. Non abbiate paura di questi seduttori di menti, ma aprite la vostra bocca per riprovare i loro compromessi e i loro scandali.

Ai pastori delle AD, che hanno fatto questo patto, dico: ‘Ravvedetevi, e tornate a camminare per i sentieri antichi che avete abbandonato per prendere sentieri laterali in cui c’è solo confusione, disordine e dissolutezza: altrimenti l’ira di Dio si abbatterà su di voi’.

La grazia del nostro Signore Gesù Cristo sia con tutti coloro che lo amano con purità incorrotta

Giacinto Butindaro

Tratto da:  http://www.lanuovavia.org/confutazioni-ad-valdesi-metodisti.html

Share

nota: Puoi condividere liberamente questo post, anche su facebook,
cliccando sul pulsante SHARE / SAVE

Annunci

31 luglio 2010 - Posted by | AD (Chiesa Cristiana Evangelica Assemblee di Dio)

Al momento, non c'è nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: