Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● Pastori Pentecostali ecumenici nel Ragusano. L’Ecumenismo avanza… Che vergogna!

Pastori Pentecostali ecumenici nel Ragusano. Che vergogna!

Questi pastori fanno quello che la Bibbia condanna, cioè si mettono con gli infedeli. Guardatevi da essi.

——————————

Settimana per l’unità dei cristiani: celebrazioni a Comiso, Vittoria e Ragusa
di Francesca Cabibbo
Giovedì 21 Gennaio 2010

Ragusa – Si celebra la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. Tre momenti per pregare insieme vedranno riuniti i cristiani della chiesa cattolica, quelli della chiesa avventista, della chiesa luterana e di alcune delle chiese pentecostali presenti nella zona iblea. Giovedì sera, alle 19,30, il primo appuntamento nella chiesa di San Biagio a Comiso. Saranno presenti il vescovo di Ragusa, Paolo Urso, la pastora luterana Christa Wolf, il pastore avventista Eugen Havresciuc, i pastori Antonio Stallone, Biagio Catalano ed altri pastori che guidano alcune comunità pentecostali. Continua a leggere

23 agosto 2010 Posted by | Apostasia, Cattolicesimo Romano, Ecumenismo, Pastori ecumenici, Unità dei cristiani | 1 commento

● Taluni dicono: “Chi ti ha dato l’autorità d’ insegnare tali cose e di riprendere i fratelli che peccano?”

Taluni dicono:

“Chi ti ha dato l’autorità d’ insegnare tali cose e di riprendere i fratelli che peccano?”

——————————————————————————————————————-

“E invero, fratelli, io vi dichiaro che l’Evangelo da me annunziato non è secondo l’uomo; poiché io stesso non l’ho ricevuto né l’ho imparato da alcun uomo, ma l’ho ricevuto per rivelazione di Gesù Cristo.” (Galati 1:11,12)

Fratelli, per una comprensione corretta di questo passo che abbiamo appena citato, occorre analizzare e comprendere bene il contesto nel quale la lettera ai galati è stata scritta e quali motivazioni hanno spinto l’apostolo Paolo a scrivere quelle parole.

Paolo è stato costretto a scrivere ai galati, perché vi erano certi dottori giudaizzanti che volevano imporre loro le leggi mosaiche, ma gl’ insegnamenti che aveva dato l’apostolo si contrapponevano ad una tale imposizione, quindi, per annullare gli insegnamenti di Paolo ed avere campo libero, costoro hanno cercato di minare la sua autorità, contestandogli, tra le altre cose, il fatto che Paolo non era uno dei dodici apostoli e che non aveva ricevuto la conoscenza dell’Evangelo direttamente da Gesù quando era in carne. Continua a leggere

23 agosto 2010 Posted by | Errori dottrinali, Errori Dottrinali nelle ADI, Esortazioni, Giuseppe Piredda | Lascia un commento