Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● Il PAPA… e la Parola di Dio

1) Il nome PAPA significa “PADRE”. Egli si definisce ed è chiamato ”il santo padre”, ma questo titolo spetta solo a Dio Padre Onnipotente, unico e solo senza peccato. – Egli dice di essere il ”capo della chiesa” quando a Cristo solamente appartiene il primato della Chiesa e di ogni cosa. –  Egli ancora afferma di essere il ”vicario di Cristo” cioè il rappresentante di Cristo in terra. Questo titolo spetta esclusivamente allo Spirito Santo (Giovanni 16:13-14).  Gesù non approva questi titoli onorifici, leggiamo nella Bibbia Matteo 23:8-9-10
N.B. Chiunque annette per se uno solo o tutti e tre titoli della Divinità, costituisce il precursore dell’Anticristo.

  • “Ma voi non fatevi chiamare maestro, perché uno solo è il vostro maestro: Il Cristo, e voi siete tutti fratelli. E non chiamate alcuno sulla terra vostro padre, perché uno solo è vostro Padre, colui che è nei cieli. Né fatevi chiamare guida, perché uno solo è la vostra guida: Il Cristo.” (Matteo 23:8-9-10)

2) Non è Pietro che nomina il 12° apostolo in sostituzione di Giuda e non è neanche lui a suggerire i due nomi proposti. Leggiamo Atti 1:23-26

  • “Or ne furono presentati due: Giuseppe, detto Barsaba, che era soprannominato Giusto, e Mattia. E pregando, dissero: “Tu, Signore, che conosci i cuori di tutti, mostra quale di questi due hai scelto, per ricevere la sorte di questo ministero e apostolato, dal quale Giuda si è sviato per andare al suo luogo”. Così tirarono a sorte, e la sorte cadde su Mattia; ed egli fu aggiunto agli undici apostoli.” (Atti 1:23-26)

3) Il 1° concilio di Gerusalemme non è presieduto da Pietro, ma da Giacomo e le deliberazioni del concilio vengono comunicate alle chiese non in nome di Pietro ma di tutta la Chiesa. Leggiamo Atti 15:13 e Atti 15:22

  • “Quando essi tacquero, Giacomo prese la parola e disse: “Fratelli, ascoltatemi.” (Atti 15:13) “Allora parve bene agli apostoli e agli anziani con tutta la chiesa di mandare ad Antiochia, con Paolo e Barnaba, degli uomini scelti da loro: Giuda, soprannominato Barsabba, e Sila, uomini autorevoli tra i fratelli,” (Atti 15:22)

4) Pietro viene inviato in missione dagli altri apostoli. Ma un Papa manda, non è mandato. Leggiamo Atti 8:14

  • “Ora gli apostoli che erano a Gerusalemme, quando seppero che la Samaria aveva ricevuta la parola di Dio, mandarono loro Pietro e Giovanni.” (Atti 8:14)

5) Paolo rimprovera duramente e pubblicamente Pietro come un suo pari, e non un suo superiore. Leggiamo Galati 1:11-14

  • “Ma quando Pietro venne in Antiochia, io gli resistei in faccia, perché era da riprendere. Infatti prima che venissero alcuni da parte di Giacomo, egli mangiava con i gentili; ma quando giunsero quelli, egli si ritirò e si separò, temendo quelli della circoncisione. E anche gli altri Giudei fingevano assieme a lui, tanto che anche Barnaba fu trascinato dalla loro ipocrisia. Ma quando io vidi che non camminavano rettamente secondo la verità dell’evangelo, dissi a Pietro in presenza di tutti: “Se tu, che sei Giudeo, vivi alla gentile e non alla giudaica perché costringi i gentili a giudaizzare?”.” (Galati 1:11-14)

6) Pietro accoglie la proposta della suddivisione del campo evangelizzazione con Paolo, cosa che non avrebbe potuto fare se fosse stato veramente il capo della chiesa. Possiamo inoltre apprendere dalla Bibbia che Paolo fù inviato per la diffusione del Vangelo ai ”gentili” cioè ai pagani delle nazioni circostanti Israele fino a giungere a Roma; mentre Pietro riceve il mandato solo per i ”circoncisi” cioè i Giudei del suo paese. La Parola di Dio tace pertanto su Pietro a Roma e sul suo ufficio di vescovo e sul papato, introdotto dal cattolicesimo Romano solo alle soglie del V° secolo

  • Leggiamo Galati 2:7-9
    “Anzi al contrario, avendo visto che mi era stato affidato l’evangelo per gli incirconcisi, come a Pietro quello per i circoncisi (poiché colui che aveva potentemente operato in Pietro per l’apostolato dei circoncisi, aveva potentemente operato anche in me per i gentili), avendo conosciuto la grazia che mi era stata data, Giacomo, Cefa (Pietro) e Giovanni, che sono reputati colonne, diedero a me e a Barnaba la mano di associazione, affinché noi andassimo fra i gentili, ed essi fra i circoncisi.” (Galati 2:7-9)

7) Nell’elenco delle cariche ecclesiastiche non esistono quelle di PAPA e di CARDINALE.

La Bibbia non ci tramanda alcun Ordine ecclesiastico sacerdotale, sorto dopo il IV° sec. dalle ceneri del paganesimo Romano ad opera dell’editto di Costantino Imperatore. Leggiamo Efesini 4:11-12

  • “Ed egli stesso ha dato alcuni come apostoli, altri come profeti, altri come evangelisti e altri come pastori e dottori, per il perfezionamento dei santi, per l’opera del ministero e per l’edificazione del corpo di Cristo” (Efesini 4:11-12)

8) Gli Ebrei convertiti al Cristianesimo ignoravano la supremazia di Pietro sino al punto di questionare con lui, e lo stesso Pietro si giustifica davanti a loro. Leggiamo Atti 11:2-3 e Atti 15:7-11

  • “E, quando Pietro salì a Gerusalemme, quelli che erano circoncisi contendevano con lui dicendo: “Tu sei entrato in casa di uomini incirconcisi e hai mangiato con loro!” (Atti 11:2-3) “Ed essendo sorta una grande disputa, Pietro si alzò in piedi e disse loro: “Fratelli, voi sapete che già dai primi tempi Dio tra noi scelse me, affinché per la mia bocca i gentili udissero la parola dell’evangelo e credessero. Dio, che conosce i cuori, ha reso loro testimonianza, dando loro lo Spirito Santo, proprio come a noi; e non ha fatto alcuna differenza tra noi e loro, avendo purificato i loro cuori mediante la fede. Ora dunque perché tentate Dio, mettendo sul collo dei discepoli un giogo che né i nostri padri né noi abbiamo potuto portare? Ma noi crediamo di essere salvati mediante la grazia del Signor Gesù Cristo, e nello stesso modo anche loro” (Atti 15:7-11)

9) Pietro medesimo non si attribuisce nessuna superiorità sugli altri apostoli e ammonisce gli anziani a governare il gregge “NON SIGNOREGGIANDO” poiché v’è un solo Dio e un solo Pastore e noi siamo tutti fratelli. Leggiamo I Pietro 5:1-2-3-4 e II Corinzi 1:24

  • “Esorto gli anziani che sono fra voi io che sono anziano con loro e testimone delle sofferenze di Cristo e che sono anche partecipe della gloria che dev’essere rivelata: pascete il gregge di Dio che è fra voi, sorvegliandolo non per forza, ma volentieri, non per avidità di guadagno ma di buona volontà, e non come signoreggiando su coloro che vi sono affidati, ma essendo i modelli del gregge. E quando apparirà il sommo pastore, riceverete la corona della gloria che non appassisce.” (I Pietro 5:1-2-3-4) “Non già che dominiamo sulla vostra fede, ma siamo collaboratori della vostra gioia, perché voi state saldi per fede.” (II Corinzi 1:24)

10) Gesù ha combattuto ogni idea di supremazia fra i suoi discepoli. Leggiamo Matteo 23:8-12

  • “Ma voi non fatevi chiamare maestro, perché uno solo è il vostro maestro: Il Cristo, e voi siete tutti fratelli. E non chiamate alcuno sulla terra vostro padre, perché uno solo è vostro Padre, colui che è nei cieli. Né fatevi chiamare guida, perché uno solo è la vostra guida: Il Cristo. E il maggiore di voi sia vostro servo. Or chiunque si innalzerà sarà abbassato; e chiunque si abbasserà sarà innalzato,” (Matteo 23:8-12)

11) Solo Cristo è il CAPO e il FONDAMENTO della Chiesa! Leggiamo I Corinzi 3:11 – Efesini 2:20-21 – Efesini 1:22 – Colossesi 1:17-18

  • “Egli (Gesù) è prima di ogni cosa e tutte le cose sussistono in lui. Egli stesso è il capo del corpo, cioè della chiesa; egli è il principio, il primogenito dai morti, affinché abbia il primato in ogni cosa” (Colossesi 1:17-18)

12) Cristo non ha bisogno di vicari nelle persone dei papi sulla terra, lo Spirito Santo è il vero rappresentante di Cristo sulla terra, non il papa. Leggiamo Matteo 28:20 – Matteo 18:20 – Giovanni 16:13-14 – Giovanni 14:26

  • “Ma quando verrà lui, lo Spirito di verità, egli vi guiderà in ogni verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutte le cose che ha udito e vi annunzierà le cose a venire. Egli mi glorificherà, perché prenderà del mio e ve lo annunzierà” (Giovanni 16:13-14)

13) Gesù disse che avrebbe edificato su Pietro la sua Chiesa??? Leggiamo Matteo 16:18

  • “Tu sei Pietro, e su questa pietra edificherò la mia Chiesa”
    ma non disse che avrebbe edificato su Pietro la Sua Chiesa. Le chiavi ed il potere di legare che Egli dà a Pietro in Matteo 16:19 rappresentano l’autorità che concede a tutti i credenti (Cf. Matteo 18:18, 19). La lingua greca per dire Pietro usa la parola « petros » che significa « piccolo sasso »; mentre per indicare « La Roccia » si serve della parola « petra ». Quel che disse Gesù, dunque, fu: « Io edificherò la mia Chiesa sulla Roccia », e la Roccia sulla quale avrebbe edificato era Se stesso. Nella sua prima lettera, al capitolo 2:5-8, Pietro stesso chiama i credenti « pietre » e Gesù « Roccia ». Così pure, nella prima lettera ai Corinzi e in quella agli Efesini, capitolo 2:19-21, Gesù viene chiamato Pietra Angolare, Fondamento e Roccia. Perciò, la Chiesa, non è costruita su Pietro o i suoi successori, ma su Gesù Cristo, cioè, sulla Roccia. Come autorità suprema, in conferma della mia affermazione, cito il grande Apostolo Paolo. In 1 Cor. 3:11, di questa meravigliosa Bibbia, egli dice: « Poiché nessuno può porre altro fondamento che quello già posto, cioè Cristo Gesù ». Paolo dunque dice che Gesù Cristo è il Fondamento, la Roccia, ed è su questa Roccia che la Chiesa è fondata. Questo è riconosciuto anche dai padri della Chiesa, come sant’Agostino, san Girolamo, sant’Ilario, e altri, i quali insegnavano che la pietra di cui parla Gesù è la confessione di Pietro. Leggiamo le parole di sant’Agostino: « Che cosa vogliono dire le parole “Io edificherò la mia chiesa su questa pietra?” Su questa fede, su quello che è detto: Tu sei il Cristo, il figlio di Dio vivente” »; e anche: « Sopra questa pietra che tu hai confessato, io edificherò la mia chiesa, imperocchè Cristo era la pietra ».

Sia l’IDDIO della sua Parola ritenuto veritiero ed ogni uomo con la sua dottrina bugiardo!

Gaglioti Francesco

Tratto da: http://www.facebook.com/home.php?sk=lf#!/note.php?note_id=149599771743575&id=1115955438

__________________________________________________________________________________

Articoli correlati:

● Alcune domande sull’apostolo Pietro e sul papa, per cattolici di buona volontà…

● Perchè rifiutiamo di riconoscere nel papa il Capo della Chiesa universale quale successore dell’apostolo Pietro

● Colui che viene chiamato papa non ha il potere di fare santo nessuno

● Lista delle Eresie e delle invenzioni umane adottate e perpetrate dalla Chiesa Cattolica Romana …

● Contro l’ecumenismo con la Chiesa Cattolica Romana

Share

2 ottobre 2010 - Posted by | Cattolicesimo Romano, Giovanni Paolo II, Giovanni XIV, Giovanni XV, Giovanni XXIII, Gregorio IX, Innocenzo III, Innocenzo IV, Leone IV, Paolo VI, Papa, Pio IV, Pio IX, Pio X, Pio XI

Al momento, non c'è nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: