Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● Documento voluto da papa Ratzinger “L’unica chiesa di Cristo è quella cattolica”

Il documento risale a tre anni fa, ma mostra chiaramente come la pensa veramente la chiesa cattolica romana al riguardo di tutte le confessioni cristiane non cattoliche. Solo la chiesa cattolica… sarebbe la vera Chiesa di Cristo! Consiglio perciò vivamente la seguente lettura che smaschera gli inganni dell’ecumenismo con la chiesa di roma:

● Contro l’ecumenismo con la Chiesa Cattolica Romana

______________________________________________________

 

Documento voluto da papa Ratzinger
“L’unica chiesa di Cristo è quella cattolica”

Il Pontefice approva un testo dove Roma viene posta al di sopra Lo strale più forte contro i protestanti, “carenze” per gli ortodossi

CITTA’ DEL VATICANO – Roma contro Lutero e la Riforma per affermare il primato del Papa e della chiesa cattolica sulle altre. Perché Cristo ha costituito “sulla terra un’unica Chiesa”, che si identifica “pienamente” solo nella Chiesa cattolica e non nelle altre comunità cristiane. E’ quanto afferma il documento “Risposte a quesiti riguardanti alcuni aspetti circa la dottrina della Chiesa” redatto dalla Congregazione vaticana per la Dottrina della Fede, diffuso oggi dalla Santa Sede e approvato dal Papa che ne ha ordinato la pubblicazione. Continua a leggere

29 novembre 2010 Posted by | Cattolicesimo Romano, Dottrine False, Ecumenismo, Eresie, Papa Benedetto XVI, Papa Ratzinger | Lascia un commento

● “Coi Giudei mi sono fatto Giudeo”

“Contro alcune tecniche e strategie usate da molti per trasmettere il vangelo o attirare le anime (100 minuti – mp3)”

L’odierna generazione di credenti ribelli, con a capo i loro pastori, – con il pretesto di evangelizzare, cioè di portare il Vangelo al mondo – ha introdotto nella Chiesa le scene teatrali, i mimi, pupazzi, clowns, svariati tipi di musica mondana e diabolica, danze moderne, e tante altre mondane concupiscenze, che fino a qualche decennio fa anche qui in Italia erano considerate cose sconvenienti per i santi. E prendono alcune parole scritte dall’apostolo Paolo a supporto di quello che fanno, o meglio di queste cosiddette moderne tecniche di evangelizzazione (già perché in primis queste cose servono ad evangelizzare!).

Le parole sono queste: “Poiché, pur essendo libero da tutti, mi son fatto servo a tutti, per guadagnarne il maggior numero; e coi Giudei, mi son fatto Giudeo, per guadagnare i Giudei; con quelli che son sotto la legge, mi son fatto come uno sotto la legge (benché io stesso non sia sottoposto alla legge), per guadagnare quelli che son sotto la legge; con quelli che son senza legge, mi son fatto come se fossi senza legge (benché io non sia senza legge riguardo a Dio, ma sotto la legge di Cristo), per guadagnare quelli che son senza legge. Coi deboli mi son fatto debole, per guadagnare i deboli; mi faccio ogni cosa a tutti, per salvarne ad ogni modo alcuni. E tutto fo a motivo dell’Evangelo, affin d’esserne partecipe anch’io” (1 Corinzi 9:19-23).

Ora, a questo punto è doveroso vedere quale era il metodo usato da Paolo per evangelizzare il mondo, cioè sia i Giudei che i Gentili, perché dato che le sue parole vengono usate per giustificare i suddetti modi di evangelizzazione, dobbiamo vedere se Paolo usava dei particolari metodi di evangelizzazione a secondo che evangelizzava i Giudei o i Gentili. Continua a leggere

27 novembre 2010 Posted by | Dottrine False, Errori dottrinali, Evangelizzazione, False dottrine, Falsi insegnamenti | Lascia un commento

● Lettera della “Chiesa” di Gallico e mia risposta

Massimo Ripepi

Contro l’intercessione dei morti per i vivi ( 76 minuti – mp3 – 11/11/2009)

__________________________________________

Qualche giorno fa, sul Blog di Giacinto Butindaro, commentai il post intitolato: “Spiriti seduttori all’opera nella ‘Chiesa Cristiana’ di Gallico”, dove potrete leggere il mio intervento al riguardo di due affermazioni a mio avviso antiscritturali da parte di Massimo Ripepi, nuovo pastore della “chiesa” di Gallico insieme ad altri suoi due collaboratori (al posto del defunto Gilberto Perri), contenute in un video che principalmente era di pubblico dominio e perciò visionabile o scaricabile senza bisogno di alcuna registrazione, ma che subito dopo è stato prontamente rimpiazzato con un video diverso pur mantenendone lo stesso link (fatto a mio avviso davvero biasimabile…).

Affermazioni quindi che, poiché di dominio pubblico e non reputandole appunto biblicamente corrette, mi sono accinto a fare.

Il mio commento al riguardo è visibile cliccando a questo link: http://lanuovavia.org/giacintobutindaro/2010/11/12/spiriti-seduttori-allopera-nella-chiesa-cristiana-di-gallico/#comments

Ecco comunque lo screen d’esso con le due affermazioni di Massimo Ripepi da me non condivise:

Questo evidentemente non è piaciuto ad un componente della chiesa di Gallico, il quale mi invia privatamente questo messaggio: Continua a leggere

22 novembre 2010 Posted by | Ades, Chiesa di Gallico, Errori dottrinali, False dottrine, Falsi insegnamenti, Gilberto Perri, Insegnamenti eretici, Insegnamenti errati, Massimo Ripepi, Pacetv, Pacetvblog, Risurrezione di giudizio, Risurrezione di vita | 1 commento

● C’è chi usa dire: “ti benedico…”, ma l’uomo non ha il potere di benedire nessuno…


C’è chi usa dire: “ti benedico…”, ma l’uomo non ha il potere di benedire nessuno…

_______________________________________________________________

SOLO DIO PUO’ BENEDIRE!

Fratelli nel Signore, ho ritenuto bene di scrivere questo studio basandomi naturalmente sulle sole Sacre Scritture, poiché vi sono alcuni che usano benedire il prossimo dicendogli: “… ti benedico”, anziché dirgli: “… Dio ti benedica”.
Ora, questo modo di esprimersi è antiscritturale poiché disubbidisce un chiaro comandamento di Dio al riguardo, che troviamo scritto nel libro dei Numeri:

  • “L´Eterno parlò ancora a Mosè, dicendo: “Parla ad Aaronne e al suoi figliuoli, e di´ loro: Voi benedirete così i figliuoli d´Israele; direte loro: L´Eterno ti benedica e ti guardi! L´Eterno faccia risplendere il suo volto su te e ti sia propizio! L´Eterno volga verso te il suo volto, e ti dia la pace! Così metteranno il mio nome sui figliuoli d´Israele, e io li benedirò. (Numeri 6:22,27).

Infatti dando questo comandamento al Suo popolo, Iddio chiarisce che per essere benedetti doveva esser messo il Suo Nome sui figliuoli d’Israele, siccome è scritto:

  • “…Così metteranno il mio nome sui figliuoli d´Israele, e io li benedirò. (verso 27)

Chi dunque vorrebbe benedire qualcuno senza mettere il Nome di Dio sul suo prossimo disubbidisce perciò all’ordine dato da Dio.

Ora qualcuno potrebbe però obiettare dicendo che noi non siamo più sotto la legge di Mosè ma sotto la grazia; occorre perciò ricordare che è vero che non siamo più soggetti alla legge di Mosè, ma è altresì vero che con questo noi non annulliamo la legge, poiché è anche scritto:

  • “…Or noi sappiamo che la legge è buona, se uno l´usa legittimamente” (1° Timoteo 1:8)

La legge perciò è buona quando dice “non uccidere”, la legge è buona quando dice: “non rubare”, e la legge è altresì buona quando dice che dobbiamo benedire mettendo il Nome di Dio sul soggetto da benedire.

Il fatto poi, che non sia né giusto e nemmeno scritturale benedire qualcuno senza nominare su lui il Nome di Dio è dimostrato nelle Sacre Scritture anche dal fatto che perfino quando la legge non era ancora stata data, gli antichi uomini di Dio benedicevano nominando il Nome del Signore.

Vediamo ora alcuni esempi di benedizione PRIMA che fossa data la legge:


Continua a leggere

21 novembre 2010 Posted by | Benedire il prossimo, Esortazioni, Insegnamenti errati | Lascia un commento

● Contro l’errore di David Pawson sullo stato intermedio dei morti

Contro l’errore di David Pawson sullo stato intermedio dei morti (76 minuti – mp3)

______________________________________

Fratelli nel Signore, c’è un libro intitolato “La via che porta all’inferno”, che contiene un grosso errore dottrinale riguardante lo stato intermedio dei morti (nel libro ve ne sono anche altri di errori, ma verrà focalizzato questo in particolare) di cui potete ascoltare la confutazione audio del fratello Giacinto Butindaro.

Il libro, molto diffuso nelle librerie evangeliche, è scritto da David Pawson,  ed è pubblicato da “verso la meta editrice”  di catania. La prima edizione di questo libro in italia è uscita nel 1998.

David Pawson è un predicatore itinerante di nazionalità inglese, molto conosciuto in ambito evangelico, di estrazione battista, che è stato un tempo un ministro di culto della chiesa metodista ma poi è passato alla chiesa battista.

Ora, in questo libro, occorre naturalmente dirlo sin dall’inizio, David Pawson parla dell’esistenza dell’inferno, quindi di un luogo di tormento dove saranno tormentati per l’eternità gli empi, e in esso lui confuta coloro che parlano di “annientamento” dei peccatori.

Lui crede quindi che gli empi dopo il giorno del giudizio o comunque nel giorno del giudizio saranno presi e gettati anima e corpo nel fuoco eterno che lui chiama inferno.

Dunque di primo acchito parrebbe che sia tutto a posto, ma non è cosi…

In questo libro infatti c’è un grosso errore di David Pawson che concerne lo stato intermedio dei morti per gli empi, cioè per i peccatori che muoiono nei loro peccati.

Ora fermo restando che quando lui usa il termine “inferno” si riferisce al luogo di tormento dove andranno per l’eternità gli empi a partire dalla risurrezione, lui dice queste parole alla pagina 40 di questo libro:

“L’inferno dunque appartiene al futuro, non al presente. Ancora nessuno si trova li, nemmeno il diavolo (se lo fosse non potrebbe avere più influenza sulla terra). Abbiamo risposto alla domanda: quando avrà inizio l’inferno? Nel giorno del giudizio. Quando finirà? Finirà mai? Questa è la questione cruciale che esamineremo adesso.”

E in effetti dopo lui risponde dicendo che non finirà mai.

Ora l’errore che viene confutato a David Pawson è questo. Lui ritiene che per quanto riguarda lo stato intermedio degli empi che muoiono nei loro peccati la Scrittura non ci da abbastanza, diciamo, nozioni o conferme per dire che vanno in un luogo di tormento con fiamme di fuoco.
Giacinto Butindaro dimostra invece che la Scrittura ci mostra in maniera incontrovertibile che i peccatori, immediatamente dopo la morte, vanno con la loro anima in un luogo di tormento, chiamato Ades, dove vi rimarranno in maniera cosciente fino alla resurrezione, quando saranno gettati anima e corpo in un altro luogo di tormento chiamato Geenna o stagno ardente di fuoco e di zolfo dove saranno tormentati per l’eternità.

Consiglio quindi l’ascolto della confutazione audio per vedere se, alla luce delle Sacre Scritture, le cose dette da David Pawson, stanno davvero così…

La grazia del Signore sia con voi.

Nicola Iannazzo

_______________________________________________________________________________

Articoli correlati:

● Le ADI hanno ‘tolto’ il fuoco dall’inferno…

● Contro la Messa di Suffragio e il Purgatorio

● Alla fine Dio salverà tutti? No, ecco perché…

● Dopo la morte…

Articoli correlati da link esterni:


Share

18 novembre 2010 Posted by | Ades, David Pawson, Inferno, Pene eterne, Soggiorno dei morti, Stato intermedio dei morti | Lascia un commento

● Contro le arti marziali

Le arti marziali

Il tai-chi-chuan, l’aikido, il karate, il kung fu, lo judo e il kyudo si fondano su principi filosofici delle religioni orientali (questo vale anche per le altre arti marziali orientali).

Troviamo infatti scritto nel libro Arti Marziali di Peter Lewis quanto segue: ‘L’essenza delle arti marziali è infatti che i combattenti non sono tesi unicamente a vincere la resistenza dell’avversario, ma anche ad analizzare il proprio io per potere vivere in armonia con l’universo. In altre parole, il combattimento in sé è passato da un semplice istinto animale, naturale, a una scienza esatta influenzata dalle dottrine religiose orientali, insegnate da migliaia di anni da quei grandi saggi e filosofi che hanno scoperto come, incanalando le proprie energie attraverso le arti marziali, la mente, il corpo e lo spirito vengono uniti in un solo io, rendendo quindi possibile la perfetta armonia dell’essere con la natura e l’universo’ (Peter Lewis, Arti Marziali, Milano 1988, pag. 7).

In altre parole chi pratica le arti marziali deve, per potere riuscire a praticarle con successo, mettersi ad attingere al suo interno l’energia chi, la forza vitale che pervade l’universo e che si trova pure nell’uomo, ed entrare in sintonia con essa. In questa maniera l’energia chi gli conferirà molte più forze di quelle che già possiede nei muscoli e potrà così vincere il suo avversario; per cui si può dire che non è la forza muscolare che permette al combattente di avere la meglio sul suo avversario ma la forza chi.

Ma questo mettersi in sintonia con questa cosiddetta forza vitale chiamata chi in cinese (in Giapponese invece ki) permette anche un’altra cosa al combattente; che è quella di fare scomparire la differenza esistente tra il corpo, la mente e lo spirito per renderli un tutt’uno; e di farlo fondere con il cosmo per diventare e farlo sentire un tutt’uno con esso. Come si può bene vedere questo concetto della forza chi che fluisce attraverso l’universo assomiglia molto a quello del ‘fluido universale’ di Mesmer.

Adesso vediamo di parlare brevemente delle arti marziali sopra citate. Continua a leggere

16 novembre 2010 Posted by | Aikido, Arti marziali, Judo, karate, kung fu, kyudo, Mansuetudine cristiana, Non Violenza, Pratiche orientali, Tai-chi-chuan | 2 commenti

● Contro lo Yoga

Contro lo Yoga

Il significato di questa parola sanscrita è ‘unione’ e indica una vasta gamma di pratiche orientali che hanno come scopo quello di unire il praticante yogi con la Realtà ultima, con l’Assoluto che nell’Induismo porta il nome di Brahman.

Nel libro Aforismi yoga di Patanjali troviamo scritta questa definizione sullo yoga: ‘E’ una parola usata per intendere un metodo di unione spirituale. Lo yoga è un metodo – uno dei tanti – con cui un individuo può unirsi con la divinità, la Realtà che sta alla base dell’universo apparente ed effimero. Raggiungere una tale unione significa raggiungere lo stato dello yoga perfetto’ (Aforismi yoga di Patanjali, a cura di Swami Prabhavananda e Christopher Isherwood, Roma 1984, pag. 11).

Prima di passare a descrivere i diversi tipi di yoga, vogliamo parlare dello yoga, facendo riferimento al libro appena citato; e questo per capire meglio in che cosa esso consiste, perché spesso molti ne parlano o ne sentono parlare senza saper in effetti che cosa esso è realmente. Continua a leggere

16 novembre 2010 Posted by | Induismo, Kundalini, New Age (Nuova Era), Pratiche orientali, Reincarnazione, Varie, Yoga | | Lascia un commento

● Contro la Reincarnazione e la “legge” del Karma

Contro la Reincarnazione

(112 minuti – mp3)

In seno al New Age, quantunque il New Age affermi il relativismo dottrinale, la dottrina della reincarnazione è un dogma strenuamente difeso da tutti che nessuno deve mettere in discussione. Va detto però che quantunque tutti i New Agers credono nella reincarnazione tra di loro ci sono differenti modi di vedere a riguardo di una cosa o di un’altra; in sostanza delle divergenze su alcuni suoi aspetti.

La reincarnazione ha cominciato a diffondersi ampiamente tra gli occidentali alla fine del diciannovesimo secolo per opera della Società Teosofica, ed ha ricevuto un forte impulso dopo la seconda guerra mondiale dai cosiddetti ‘guru’ indiani che hanno cominciato ad invadere l’Occidente.

E’ accettata da centinaia di milioni di persone nel mondo. In particolare va segnalato che la reincarnazione spesso si fa strada nei cuori di molti giovani per il fatto che taluni cantanti, o attori o atleti sportivi di cui essi hanno profonda stima aderiscono ad essa.

In sostanza molti giovani accettano la reincarnazione perché l’ha accettata il loro ‘idolo’.

Vediamo adesso che cosa dice questa dottrina Continua a leggere

16 novembre 2010 Posted by | Astrologia, Bhagavad-Gita, Hare Krishna, Induismo, New Age (Nuova Era), Pratiche orientali, Reincarnazione | 2 commenti

● Contro l’omeopatia

Contro l’Omeopatia (60 minuti – mp3)

L’omeopatia (‘affezione uguale’ o ‘simile’) è un tipo di medicina alternativa fondata da Samuel Hahnemann (1755-1843), un dottore tedesco che credeva tra le altre cose nella reincarnazione e nell’avvento dell’Era dell’Acquario.

Secondo l’omeopatia ‘le malattie degli uomini non provengono da una sostanza o umore, ossia da una materia di malattia, ma che esse sono soltanto alterazioni spirituali (dinamiche) della forza di tipo spirituale (Forza Vitale, Principio Vitale) che vivifica il corpo degli uomini … La guarigione può avvenire soltanto per reazione della Forza Vitale al medicamento appropriatamente scelto’ (Samuel Hahnemann, Organon, Prefazione). Continua a leggere

16 novembre 2010 Posted by | Cure Omeopatiche, New Age (Nuova Era), Omeopatia, Pratiche antiscritturali, Samuel Hahnemann | Lascia un commento

● Contro l’agopuntura

Contro l’agopuntura

L’agopuntura è un metodo di cura delle malattie che ha avuto origine in Cina migliaia di anni fa. Oggi è molto diffuso anche in Europa; secondo alcune stime infatti sarebbero alcune migliaia i medici che in Europa fanno uso dell’agopuntura per curare gli ammalati. Ma per parlare di questa così decantata arte di guarire cinese, occorre prima parlare di quello che viene insegnato a riguardo della struttura umana da parte di coloro che insegnano l’agopuntura; insomma bisogna spiegare su che cosa si fonda l’agopuntura. Secondo quello che è insegnato sull’agopuntura, il vento solare ed altre forze centripete che vengono dal cielo entrano in relazione con la forza centrifuga proveniente dalla terra. Il corpo umano sarebbe formato appunto dalla collisione di queste due forze. Questa collisione produce delle spirali che formano i due lobi del cervello ed i più importanti organi vitali; queste spirali arrivano al centro e poi si espandono verso l’esterno, producendo le gambe, le braccia, le orecchie, il naso, gli occhi, ecc. Continua a leggere

16 novembre 2010 Posted by | Agopuntura, Falsi insegnamenti, Medicina, Occultismo, Pratiche antiscritturali, Pratiche orientali | Lascia un commento

● Contro la macrobiotica

Contro la macrobiotica (59 minuti)

Il significato di macrobiotica è il seguente: macro vuole dire ‘grande’ e biotico significa ‘vita’ o ‘che ha attinenza con la vita’, quindi macrobiotica significa ‘grande e lunga vita’. Il termine è molto usato oggi, specialmente in riferimento a certi cibi, chiamati appunto macrobiotici.

Ma che cosa è la Macrobiotica?

Kushi Michio lo spiega in questi termini nel suo libro Il nuovo libro della macrobiotica: ‘Io adottai il termine ‘macrobiotica’ nel suo significato originario di metodo universale che assicura la salute e la longevità e che, oltre che della dieta, si occupa dello studio di tutte le dimensioni della vita umana, dell’ordine naturale e dell’evoluzione cosmica. La macrobiotica Continua a leggere

16 novembre 2010 Posted by | Avventisti del Settimo Giorno, Divieto di mangiare cibi o bevande, Dottrina avventista, Dottrine False, Falsi insegnamenti, Kushi Michio, Macrobiotica, New Age (Nuova Era), Pratiche antiscritturali, Pratiche orientali | Lascia un commento

● Gli Avventisti, confutazione delle false dottrine da loro insegnate

Gli Avventisti del Settimo Giorno

Tratto da: http://www.lanuovavia.org/avvindice.html

Presentazione

Roma, 1999

Cari fratelli nel Signore, ecco un altro libro confutatorio che Dio nella sua grazia mi ha concesso di scrivere. Le dottrine sbagliate in esso confutate sono quelle degli Avventisti del settimo giorno di cui purtroppo molti credenti sanno solo che insegnano l’osservanza del sabato e che l’uomo quando muore entra in uno stato di incoscienza non avendo un’anima immortale (ed alcuni neppure questo), quando in realtà queste loro dottrine sono solo alcune delle false dottrine da loro insegnate. Questa mancanza di conoscenza delle svariate false dottrine avventiste è dovuto anche al fatto che qui in Italia non ci sono, per quanto è a mia conoscenza, libri che confutano tutte le eresie avventiste. Le ragioni sono svariate: sicuramente tra di esse c’è quella che gli Avventisti sono riusciti ad accattivarsi l’amicizia di molte Chiese evangeliche [1] che naturalmente si guarderanno bene dal pubblicare dei libri che mettano in ‘cattiva luce’ gli Avventisti del settimo giorno ed esortano i credenti a guardarsi da loro. Per quel che mi riguarda, dopo avere studiato le loro dottrine sono giunto alla conclusione che gli Avventisti costituiscono un serio pericolo per le Chiese; per cui, per amor vostro, mi sono trovato costretto a scrivere questo libro; che sono sicuro vi farà conoscere molte cose che non sapevate sul loro conto e vi aiuterà a confutarli. State saldi nella fede e rimanete attaccati alla Parola di Dio.

La grazia sia con voi

Butindaro Giacinto

NOTE

[1] La Chiesa Avventista da diversi anni collabora con le Chiese che fanno parte della FCEI (Federazione delle Chiese Evangeliche Italiane) pur non avendo ancora aderito alla FCEI, e nel 1996 c’erano degli Avventisti che facevano parte del consiglio d’amministrazione della Società Biblica in Italia. Continua a leggere

15 novembre 2010 Posted by | 144.000, Apolitici, Avventisti del Settimo Giorno, centoquarantaquattromila, Decima, Divieto di mangiare cibi o bevande, Dottrina avventista, Ellen G. White, Errori dottrinali, Falsi insegnamenti, Giuramento, Hiram Edson, Imposizione del sabato, Imposizione della decima, Joseph Bates, Politica, William Miller | 4 commenti

● “Astuti” o “prudenti”… come i serpenti?

Contro l’astuzia e gli astuti (85 minuti – mp3)

“Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe.” (Matteo 10:16)

In mezzo alla fratellanza alcuni credenti dicono che noi dobbiamo essere astuti come i serpenti. Ma stanno proprio così le cose? Affatto, perché Gesù non ha detto ai suoi di essere astuti come i serpenti ma prudenti come i serpenti (cfr. Matt. 10:16), il che è totalmente diverso infatti essere prudenti significa essere cauti, accorti, avveduti e per nulla essere furbi.

Per spiegarvi cosa significa essere astuti vi citerò alcune Scritture.

14 novembre 2010 Posted by | Astuzia, Esortazioni, Insegnamenti errati, Passi Biblici Distorti, Prudenza | Lascia un commento

● Un discepolo di Cristo deve essere apolitico

Confutazione della teologia del dominio sostenuta in Italia dal Movimento socio politico ‘PA.C.E.’

(127 Minuti – mp3)

___________________________________

Un discepolo di Cristo, cioè chi si è messo al seguito di Gesù e segue le sue orme, non si deve interessare di politica. Questo significa che non deve dare il voto a nessun candidato o partito politico (può recarsi alle urne però se ritiene necessario farlo per annullar la sua scheda elettorale), come anche non deve candidarsi a cariche politiche nella nazione in cui Dio lo ha posto. Egli deve però pregare per le autorità della propria nazione, come dice di fare la Parola, “affinché possiamo menare una vita tranquilla e quieta, in ogni pietà e onestà” (1 Timoteo 2:2).

Dopo aver detto ciò vogliamo dire su quali Scritture noi credenti ci appoggiamo per sostenere che non ci si deve immischiare in nessuna maniera in cose politiche, in altre parole che Continua a leggere

13 novembre 2010 Posted by | Apolitici, Chiesa, Gilberto Perri, Lirio Porrello, Pat Robertson, Politica, Teologia del Dominio | Lascia un commento

● Quello che non viene detto di Giovanni 3:16

Conoscete tutti a memoria la seguente frase biblica, magari non ricordate capitolo e versetto, ma sicuramente avete sentito dire e proclamare quanto segue:

poichè Iddio ha tanto amato il mondo che ha dato il Suo unigenito Figlio affinchè chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna

Ho sentito dire da qualcuno che se tutte le bibbie del mondo fossero perse o bruciate, se rimanesse in giro solo questo versetto basterebbe per fare in modo che il messaggio biblico continui ad essere conosciuto e proclamato (un pò come il versetto “Dio è amore”).

Questi versetti sono bellissimi, sono una delle realtà su Dio, ma se l’asserzione di poco fa fosse giusta, mi viene spontaneo chiedermi a che cosa servono tutte le altre numerose pagine della Bibbia…

no no no no… tranquilli, non voglio fare un’elencazione di tutte le altre verità della Bibbia, né un compendio dei messaggi principali contenuti in essa, ma, vorrei invece esaminare un pochino il versetto di Giov. 3:16 menzionato, che, forse, dopo una più attenta lettura non apparirà più così bello come sembra, anzi, apparirà molto duro, e per alcuni forse diverrà una sorta di pietra d’inciampo, o quantomeno, come una nuova verità difficile da accettare…
Iniziamo a stringere un pò meno lo zoom su di esso per vedere ciò che ci sta attorno. Continua a leggere

11 novembre 2010 Posted by | Esortazioni, Falsi insegnamenti, Giovanni 3:16 | Lascia un commento

● Cibare le pecore o divertire le capre?

“E tutte le genti saranno riunite davanti a lui ed egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dai capri” (Matteo 25:32)

_________________________________

Del male sta infestando il campo del Signore.

La cosa è talmente chiara che perfino un credente miope se ne accorgerebbe. Negli ultimi anni, questo genere di male si è diffuso in modo davvero impressionante. Si è propagato come un lievito che ha fatto fermentare tutta la pasta. Il diavolo ha, in un certo senso, cambiato tattica: affinando le sue astuzie, ha fatto credere alla chiesa che parte della sua missione sia quella di divertire e intrattenere la gente, conquistandola così a sé.
Seppure abbia iniziato il suo mandato annunciando l’Evangelo, la chiesa ha lentamente abbassato i toni della propria testimonianza per poi strizzare l’occhio alle frivolezze del momento, giustificandole.
Successivamente, ha permesso che queste stanziassero presso i propri confini per poi adottarne l’utilizzo con il pretesto di raggiungere le masse!

1) Vorrei per prima cosa affermare che in nessuna parte delle Scritture leggiamo che procurare intrattenimento o divertimento sia una delle funzioni della Chiesa del Signore.

Se questo è uno degli aspetti del servizio cristiano, perché Cristo non ne ha parlato? Perché non ha piuttosto comandato ai Suoi: “Andate in tutto il mondo, predicate l’Evangelo e provvedete intrattenimento a quanti non lo gradiscono”? Non troviamo parole del genere non sembrano proprio accostabili al pensiero del nostro Maestro. Da dove saltano fuori allora questi intrattenitori?
Lo Spirito Santo non ne parla per niente. Gli antichi profeti erano perseguitati perché divertivano la gente, oppure perché ne denunciavano il peccato? Gli organizzatori di concerti non rientrano nella lista dei martiri!

2) Inoltre, intrattenere e divertire le persone è in diretta opposizione agli insegnamenti e alla vita stessa di Cristo e dei Suoi apostoli.

Qual era l’identità della chiesa del Nuovo Testamento rispetto al mondo? “Voi siete il sale della terra”, non lo “zuccherino”! Il Signore ha forse introdotto “ad arte” degli elementi piacevoli ed accattivanti nei Suoi insegnamenti? Sarebbe stato sicuramente più popolare…
Quando “molti dei suoi discepoli si tirarono indietro e non andavano piú con lui”, Gesù non disse a Pietro: “Corrigli dietro e digli che domani avremo un tipo di culto diverso, qualcosa di breve e attraente, un sermoncino di poche parole per poi passare una bella serata insieme. Convincili che sicuramente apprezzeranno! Sbrigati, Pietro, dobbiamo raccogliere persone in qualche modo!”.
No! Gesù ha mostrato compassione per i peccatori, sospirato e pianto per loro, ma non ha mai pensato di intrattenerli! Invano si potrebbero scrutare le epistole del Nuovo Testamento per trovare una seppur piccola traccia del “vangelo dell’intrattenimento”. Il loro messaggio è, piuttosto: “…uscite di mezzo a loro e separatevene, dice il Signore, e non toccate nulla d’impuro…” e qualsiasi cosa che si avvicina al divertimento o all’intrattenimento è palesemente tale proprio per l’assenza di questo messaggio. La chiesa del Signore è tale, invece, perché ripone assoluta fiducia nella potenza del Vangelo e non usa alcun altro mezzo di conquista.
Dopo che Pietro e Giovanni furono imprigionati a causa della loro predicazione, la Chiesa si mise in preghiera, ma non dissero al Signore: “Oh Dio, concedi ai tuoi servitori di poter, attraverso un uso saggio e opportuno di un innocente ricreazione, far vedere a questa gente quanto siamo felici”.
No! Non cessarono di predicare Cristo. Non avevano letteralmente tempo per organizzare momenti di ricreazione. Dispersi dalla persecuzione, andarono ovunque predicando l’Evangelo. Misero sottosopra il mondo: questa è la sola differenza rispetto alla chiesa di oggi!

3) In ultimo, l’intrattenimento o il divertimento viene meno nel raggiungere l’effetto desiderato.

Vediamo un po’ dove sono tutte quelle persone “stanche e cariche” che hanno trovato riposo alle anime loro attraverso un bel concerto! Facciamo alzare tutti quegli alcolisti che hanno trovato liberazione dalle catene della loro schiavitù grazie a certi teatrini di piazza! Non ci saranno mai tali persone: il vangelo del divertimento non produrrà mai dei veri convertiti!
Il vero bisogno per la chiesa di oggi è quello di sperimentare un’autentica spiritualità, unita alla sana dottrina biblica, tale da infiammare ogni credente di uno zelo celeste.


Signore! netta la Tua chiesa da ogni forma di corruzione e ciarpame che il diavolo ha imposto su di essa, e riportaci ai metodi degli apostoli!

Originariamente attribuito a C.H. Spurgeon ma sembra che questo scritto sia la versione redatta del sermone di uno dei suoi studenti, Archibald G. Brown, pubblicato nel 1889.

Incredibile come questo testo paia essere di estrema attualità!

Tratto da: http://www.solopergrazia.ch/scritti.php?id=58

____________________________________________________________________________________________

Articoli correlati:

● Ma come si conviene a dei santi, né stolto parlare, o buffoneria… sia neppur nominata fra voi… (Efesini 5:3,4 Diodati)

● Serie di cose strane, comportamenti disordinati, dissacrazioni e frivolezze della “pastora” Roselen Boerner Faccio della Chiesa Evangelica Ministero Sabaoth di Milano

● A proposito di un certo modo di predicare

Share

10 novembre 2010 Posted by | Buffonerie, Charles Haddon Spurgeon, Comportamenti disordinati, Comportamenti sconvenienti, Cose strane, Esortazioni, Intrattenimento per le capre, Mimica, Predicazione dell'evangelo, Rappresentazioni Teatrali | Lascia un commento

● Gianna Jessen, sopravvissuta all’aborto

Bellissima testimonianza di Gianna Jessen, sopravvissuta all’aborto

Confutazione Audio “Contro l’aborto” (45 minuti – mp3)

(ovvero contro la posizione favorevole di alcune Chiese Evangeliche in merito all’aborto e quella ambigua delle Assemblee di Dio in Italia)

_______________________________________________________________________________________________

“Nessuno ebbe sguardi di pietà per te; per farti una sola di queste cose, avendo compassione di te, ma fosti gettata nell´aperta campagna il giorno che nascesti, pel disprezzo che si aveva di te. E io ti passai accanto, vidi che ti dibattevi nel sangue, e ti dissi: – Vivi, tu che sei nel sangue! – E ti ripetei: – Vivi, tu che sei nel sangue!” (Ezechiele 16:5,6)

_______________________________________________________________________________________________

Leggi articolo correlato:

● Contro l’aborto

9 novembre 2010 Posted by | Aborto, Testimonianze | Lascia un commento

● Le Assemblee di Dio Ministerio Madureira (Brasile) si sono messe con la Chiesa dell’Unificazione

Manoel Ferreira e Sun Myung Moon

Le Assembleias de Deus Ministerio Madureira (o La Convenzione Nazionale delle Assemblee di Dio) nacquero nel 1958 come un ministerio interno alla Convenzione Generale delle Assemblee di Dio del Brasile (CGADB), che è il solo gruppo (circa 3 milioni e mezzo di membri nel 2001) che ha comunione ufficiale con le Assemblee di Dio americane e che ha il suo quartiere generale a Rio de Janeiro.

Le Assemblee di Dio Ministerio Madureira hanno il loro quartiere generale a Madureira (nella zona nord di Rio de Janeiro), e furono espulse nel 1989 dalla Convenzione Generale, portando con sé un terzo dei suoi membri. Ha un governo episcopale, ma è dottrinalmente simile alla CGADB, e nel 2001 aveva circa 2 milioni di membri (Fonte: Wikipedia).

Sono presenti anche in Italia con il nome di ‘Chiesa Evangelica Assemblea di Dio Missionaria’, o ‘CONAMAD Convenzione Nazionale delle Assemblee di Dio – Ministero di Madureira’, con sede a Roma, e di cui è presidente Ugo Sottile.

Ora, Manoel Ferreira, il Presidente Vescovo delle Assemblee di Dio Ministerio Madureira, si è messo a fare ecumenismo con la Chiesa dell’Unificazione fondata da Moon, che come ho dimostrato nel mio libro nega la divinità di Cristo; insegna che la missione di Cristo sulla terra fu un fallimento; nega la Trinità; dice che la Bibbia non è la verità, ma un libro che insegna la verità che però usa un linguaggio che non è più adatto oggi perché il livello intellettuale delle persone è più elevato; che il peccato dei nostri progenitori fu di natura sessuale, in quanto Eva ebbe una relazione sessuale con Satana (l’angelo, che è rappresentato dal serpente), poi andò da Adamo il quale commise fornicazione con lei; approva e promuove lo spiritismo; nega la resurrezione corporale dei morti; nega l’esistenza dell’inferno come luogo di tormento dove saranno tormentati i malvagi per l’eternità; afferma che alla fine tutti gli uomini saranno salvati; e dichiara che Moon è il Messia che porterà a compimento l’opera di Gesù Cristo.

In questo video fatto da un pastore che ha smascherato i rapporti di Ferreira con Moon, si vede Ferreira partecipare ad una conferenza della UPF organizzata da Moon in Corea del Sud nel Febbraio 2010 (min. 4), dove era presente il figlio di Moon; e poi sempre Ferreira partecipare alle nozze di massa presenziate da Moon in Corea sempre nel 2010 (min. 5), nozze in cui i coniugi vengono innestati nei Veri Genitori (Moon e sua moglie) e liberati – secondo la loro dottrina – dal peccato originale. Durante questo secondo evento, ha detto di essere contento di partecipare ad un evento speciale come quello ed ha invocato la benedizione di Dio sull’evento!!

Vi esorto dunque a guardarvi da questa denominazione Pentecostale, e se siete membri di essa ad uscirvene immediatamente, perché si sono alleati con Moon che è un anticristo.

Giacinto Butindaro

 

Tratto da: http://lanuovavia.org/giacintobutindaro/2010/11/08/brasile-le-assemblee-di-dio-ministerio-madureira-si-sono-messe-con-la-chiesa-dell%E2%80%99unificazione/comment-page-1/#comment-3385

____________________________________________________________________________________________________

Articoli correlati:

● La Chiesa dell’Unificazione

 

9 novembre 2010 Posted by | Apostasia, Assemblee di Dio Ministerio Madureira, Chiesa dell'Unificazione, Ecumenismo, Manoel Ferreira, Sun Myung Moon, Ugo Sottile | Lascia un commento

● Gesù Cristo ritornerà! Cose utili da sapere…

1) Il ritorno di Gesù Cristo e gli eventi che seguiranno (96 minuti – mp3)

2) Contro quelli che stabiliscono la data del ritorno del Signore o lo danno per imminente (93 minuti – mp3)

3) Confutazione dottrina del rapimento segreto (115 minuti – mp3)

4) Contro l’eresia “Gesù Cristo è già tornato” (61 minuti – mp3)

5) Contro gli schernitori e i loro scherni (80 minuti – mp3)

________________________________________________________________________________________________________

Gesù Ritorna

La Parola di Dio ci dà centinaia di “segni dei tempi”, indicazioni degli ultimi giorni, a cui dobbiamo prestare attenzione per poter conoscere esattamente quanto manca alla fine! Esaminiamo ora alcune di queste predizioni e profezie bibliche specifiche e letterali riguardanti le condizioni e gli eventi che avverranno negli ultimi giorni del governo dell’uomo su questa terra, profezie che risalgono a migliaia di anni fa!
In risposta alla domanda dei suoi discepoli, “Quale sarà il segno della tua venuta e della fine del mondo?” (Matteo 24,3), Gesù disse: Continua a leggere

6 novembre 2010 Posted by | Apostasia, Profezie Bibliche, Ritorno di Gesù | 1 commento

● A proposito di un certo modo di predicare

A proposito di un certo modo di predicare (120 minuti – mp3)

Gesù Cristo non è amico dei peccatori (69 minuti – mp3)

Contro alcune tecniche e strategie usate da molti per trasmettere il vangelo o attirare le anime (100 min.)


_______________________________________________________________

“Io te ne scongiuro nel cospetto di Dio e di Cristo Gesù che ha da giudicare i vivi e i morti, e per la sua apparizione e per il suo regno: Predica la Parola, insisti a tempo e fuor di tempo, riprendi, sgrida, esorta con grande pazienza e sempre istruendo. Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d´udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole. (2° Timoteo 4:1,4)

Vado io forse cercando di conciliarmi il favore degli uomini, ovvero quello di Dio? O cerco io di piacere agli uomini? Se cercassi ancora di piacere agli uomini, non sarei servitore di Cristo.
E invero, fratelli, io vi dichiaro che l´Evangelo da me annunziato non è secondo l´uomo;  poiché io stesso non l´ho ricevuto né l´ho imparato da alcun uomo, ma l´ho ricevuto per rivelazione di Gesù Cristo.” (Galati 1:10,12)

“Poiché la nostra esortazione non procede da impostura, né da motivi impuri, né è fatta con frode; ma siccome siamo stati approvati da Dio che ci ha stimati tali da poterci affidare l´Evangelo, parliamo in modo da piacere non agli uomini, ma a Dio che prova i nostri cuori. Difatti, non abbiamo mai usato un parlar lusinghevole, come ben sapete, né pretesti ispirati da cupidigia; Iddio ne è testimone.” (1° Tessalonicesi 2:3,5)

“Giacché questo è un popolo ribelle, son dei figliuoli bugiardi, dei figliuoli che non vogliono ascoltare la legge dell´Eterno, che dicono ai veggenti: “Non vedete!” e a quelli che han delle visioni: “Non ci annunziate visioni di cose vere! Diteci delle cose piacevoli, profetateci delle chimere!  Uscite fuor di strada, abbandonate il sentiero retto, toglieteci d´innanzi agli occhi il Santo d´Israele!” (Isaia 30:9,11)

_____________________________________________________________________________

Articoli correlati:

● Cibare le pecore o divertire le capre?

● Ma come si conviene a dei santi, né stolto parlare, o buffoneria… sia neppur nominata fra voi… (Efesini 5:3,4 Diodati)

● Serie di cose strane, comportamenti disordinati, dissacrazioni e frivolezze della “pastora” Roselen Boerner Faccio della Chiesa Evangelica Ministero Sabaoth di Milano

● Alcune domande per chi dice: “Dio odia il peccato, ma NON IL PECCATORE”…

 

Articoli correlati da Link esterni:

Share

4 novembre 2010 Posted by | ADI (Assemblee di Dio in Italia), Conduttori ADI, Dottrine False, Errori dottrinali, Esortazioni, Insegnamenti errati, Passi Biblici Distorti, Pastori ADI, Predicazione dell'evangelo | Lascia un commento