Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● Pentecostali Trinitariani e Antitrinitariani assieme a Palermo

Solo Gesù?

(86 minuti – mp3)

Confutazione dell’eresia dei ‘Gesù solo’

(104 minuti – mp3)

_________________

Fratelli nel Signore, vogliamo che sappiate che le seguenti Chiese parteciperanno alla Serata Evangelistica ‘Gesù guarisce’ del 21/05/2011 a Palermo presso l’Hotel San Paolo Palace. Questo evento è stato organizzato dall’ organizzazione: Associazione Evangelistica EdG™ “Evangelo della Grazia” diretta da Daniele Guadagnino.

  • Ass. Evang. Chiesa dei Cristiani Onlus – Via Generale Pietro Maravigna, 4, (Palermo) – Past. Emanuele Gambino
  • Casa di preghiera per tutte le nazioni – Via Maltese, 87 (Palermo) – Responsabile: Past. Corrado Salmè
  • Chiesa Apostolica Evangelica – Via Catalano, 52 – Partinico (PA) – Responsabile: Anziano Salvatore Lo Gaglio
  • Chiesa Bethel – Via Vito La Mantia, 29 (zona via Dante) Palermo – Responsabile: Past. Davide Cinà
  • Chiesa Cristiana Evangelica – Via Favignana, 15 – Niscemi (CL) – Responsabile: Past. Camagna Pino e Savona Giuseppe
  • Chiesa Cristiana Evangelica della Riconciliazione (Canto di Sion) – Viale Regione Siciliana Nord Ovest, 9906 (Palermo) – Responsabile: Past. Mauro Adragna
  • Chiesa Cristiana Evangelica “Eben Ezer” – Via Francesco Panzera, 27 – Palermo – Responsabile: Past. Salvatore Schiera
  • Chiesa Cristiana Evangelica “ELIM” “Camminando con Gesù” – Fondo Tinnirello, 2 (trav. Via M. Marine) Palermo – Responsabile: Past. Crimaudo Francesco
  • Chiesa Cristiana Evangelica “ELIM” “Gesù è il Signore” – Via Lo Bianco (trav. Via Cataldo Parisio) Palermo – Responsabile: Past. Crimaudo Francesco
  • Chiesa Cristiana Evangelica Internazionale – Via Maria Regina di Sicilia, 23, (Piazza Torrelunga) Palermo – Responsabile: Past. Tevere Salvatore
  • Chiesa Cristiana Evangelica Internazionale – Via Regione Siciliana, 127 – Caccamo (PA) – Responsabile: Past. Ippolito Pietro
  • Chiesa Cristiana Evangelica Internazionale – Via Trieste, 61 – Belmonte, Mezzagno (PA)- Responsabile: Past. Realbuto Giuseppe
  • Chiesa Cristiana Evangelica Jeshua – Via Pietratagliata, 90 (entrata da via Louis Braille, 3) Palermo – Responsabile: Past. Enzo Chinnici
  • Chiesa Cristiana Evangelica “LOGOS” – C.so dei Mille, 273 – Altofonte (PA) – Responsabile: Past. Antonio Scherma
  • Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale – C.da Colluzzo – Lascari (PA) – Responsabile: Past. Ciraulo Vincenzo
  • Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale – C.da Surufo (presso famiglia Scelfo) – Castelbuono (PA) -Responsabile: Anziano Giuseppe Scelfo
  • Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale – Via Giorgio La Pira,10 – Termini Imerese (PA) – Responsabile: Past. Mario Di Paola
  • Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale “Cristo Risorto” – Via Andrea D’Antoni, 28 (trav. Viale Michelangelo) Palermo – Responsabile: Past. Giuseppe Zarcone e Maria Anna Giannilivigni
  • Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale “YAHWEH SHAMMAH” – Via Ruggero Loria, 50 (Palermo) – Responsabile: Past. Pietro Pisa
  • Chiesa Cristiana Pentecostale Internazionale – Via Agrigento, 29/A – Villabate (PA) – Responsabile: Past. Ettore Santelmo
  • Chiesa dei fratelli – Via Giuseppe Maielli, 56/58 (Palermo) – Responsabile: Anziano Davide Casà
  • Congregazione Cristiana Pentecostale – Via Stadio,28 – Pachino (SR) – Responsabile: Past. Antonino Rocca
  • Evangelo dei Miracoli – Via Tommaso Aversa, 135 – Palermo – Responsabile: Past. Elio Riccobono
  • Missione Cristiana “Tempo di restauro” – Via Pandolfini, 4 (Palermo) – Responsabile: Past. Aldo Carbone

Ma vogliamo che sappiate soprattutto che Daniele Guadagnino è Antitrinitariano (ascoltate questo suo sermone dal titolo ‘Tre manifestazioni dell’amore di Dio’ in questi punti 13:45 – 14:15; 32:30 – 34:20), e che tra le Chiese partecipanti ce ne sono diverse che sono ANTITRINITARIANE, cioè che rigettano la dottrina della Trinità, che è una dottrina biblica fondamentale.

Quelle che abbiamo potuto appurare essere ANTITRINITARIANE sono le seguenti (ma non escludiamo che nel gruppo ce ne possano essere altre):

  1. Ass. Evang. Chiesa dei Cristiani Onlus – Via Generale Pietro Maravigna, 4, (Palermo) – Past. Emanuele Gambino
  2. Chiesa Cristiana Evangelica Jeshua – Via Pietratagliata, 90 (entrata da via Louis Braille, 3) Palermo – Responsabile: Past. Enzo Chinnici
  3. Chiesa Cristiana Evangelica Internazionale – Via Trieste, 61 – Belmonte, Mezzagno (PA)- Responsabile: Past. Realbuto Giuseppe
  4. Chiesa Cristiana Evangelica Internazionale – Via Regione Siciliana, 127 – Caccamo (PA) – Responsabile: Past. Ippolito Pietro
  5. Chiesa Cristiana Evangelica Internazionale – Via Maria Regina di Sicilia, 23, (Piazza Torrelunga) Palermo – Responsabile: Past. Tevere Salvatore
  6. Missione Cristiana “Tempo di restauro” – Via Pandolfini, 4 (Palermo) – Responsabile: Past. Aldo Carbone

Che cosa vediamo dunque per l’ennesima volta? Che credenti che accettano la Trinità non ritengono di doversi astenere da ogni collaborazione con i ‘Gesù solo’ che rigettano questa importante e fondamentale dottrina considerandola una eresia. Il cui rigetto, vi ricordo, implica da parte dei ‘Gesù solo’ anche un sovvertimento della dottrina sulla salvezza.

Leggete questo mio scritto confutatorio per capire le eresie dei ‘Gesù solo’.

Concludo dicendo a quelle Chiese Evangeliche Trinitariane che hanno deciso di partecipare a questo evento organizzato da ANTITRINITARIANI: ‘Ravvedetevi, ravvedetevi’.

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

Aggiornamento del 15 Maggio 2011

Tratto da: http://giacintobutindaro.org/2011/05/14/pentecostali-trinitariani-e-antitrinitariani-assieme-a-palermo/

_______________________________________________________________________________

Per approfondire le false dottrine degli Antitrinitariani puoi leggere il libro gratuito in PDF:

Le Chiese Antitrinitarie (I ‘Gesù solo’) e i Branhamiti

Oppure andare al Link:

http://www.sentieriantichi.org/temi caldi/trinita.html

_______________________________________________________________________________

Articoli correlati:

● L’antitrinitariano Pietro Zanca

● La tenda ‘Cristo è la Risposta’ e la sua collaborazione con gli antitrinitariani

● La Trinità non è più tra le dottrine fondamentali per la Tenda ‘Cristo è la risposta’

● Dialogo con un antitrinitariano che afferma che Dio al momento della creazione parlava con gli angeli…


Articoli correlati da Link esterni:

Lettera di Daniele Guadagnino

Pastore antitrinitariano sulla TBNE!

Attenzione a sito antitrinitariano

Le Chiese Pentecostali Antitrinitarie (I ‘Gesù solo’) e i Branhamiti



Share

Annunci

19 Mag 2011 Posted by | "Gesù solo", "Unitariani" o "Antitrinitariani", Antitrinitariani, C.C.E.I.P., C.C.E.I.P. Palermo, Daniele Guadagnino, Dottrine False, Eresie, False dottrine | Lascia un commento

● Contro i rapporti prematrimoniali, i matrimoni con i non convertiti e le seconde nozze mentre ambedue i coniugi sono ancora in vita

Contro i rapporti prematrimoniali, i matrimoni con i non convertiti e le seconde nozze mentre ambedue i coniugi sono ancora in vita

(114 minuti – mp3)

_____________________________

Confutazione della dottrina:

‘Si possono avere rapporti sessuali prima del matrimonio’

A.Mannucci ha scritto su ‘Il Testimonio’, organo ufficiale dell’opera evangelica battista d’Italia:

‘Il matrimonio era a quei tempi un cardine sociale, un’istituzione, e l’amore spesso nasceva tra due coniugi dopo il matrimonio ed un rapporto prematrimoniale conduceva o all’unione legale o alla condanna, ma questo non per ragioni morali, ma esclusivamente sociali e di costume. Nella realtà storica odierna è perciò assurdo parlare di esclusività dell’amore sessuale nell’ambito del matrimonio, assurdo perchè troppi fattori condizionano oggi i giovani e li limitano nelle possibilità di farsi troppo presto una famiglia. Ma la Bibbia ci parla di amore, di rispetto e di comprensione reciproca, di un’acquisita maturità come coppia preparata a compiere delle scelte. Scelte che possono essere rifiuto del rapporto prematrimoniale, o libera accettazione di esso nella piena consapevolezza del donarsi come esseri integrantesi a vicenda, sia spiritualmente che fisicamente’. (Il Testimonio, n° 12, Roma 1980, pag. 8-9)

In sostanza i rapporti matrimoniali tra due giovani fidanzati sono da costui consentiti prima del matrimonio. E si tenga presente che come lui molti in ambito Evangelico insegnano la stessa cosa. Questo insegnamento è falso e lo dimostriamo subito con la Scrittura. Continua a leggere

4 aprile 2011 Posted by | A.Mannucci, Adulterio, Comportamenti sconvenienti, Dottrine False, Fornicazione, Francesco Toppi, Santità del corpo, Seconde nozze | Lascia un commento

● Le ADI e le false dottrine

Le ADI e le false dottrine

(104 minuti – mp3)

_______________

Molti anni fa le ADI hanno pubblicato un Manuale per le Scuole Domenicali che si intitola ‘Culti e Sette’. In esso vengono confutati sia pur molto brevemente e sommariamente gli insegnamenti dei Mormoni, degli Avventisti del Settimo Giorno, dei Testimoni di Geova, della Scienza Cristiana, della Chiesa di Dio Universale, della Scuola Cristianesimo ‘Unità’, del Branhamismo, di Culti Orientali, e di Movimenti e Culti Minori, del Cattolicesimo Romano, e della Teologia storico-critica.

Ora, nel primo capitolo che si intitola ‘I caratteri generali delle sette e dei culti’, viene detto tra le altre cose questo: Continua a leggere

23 marzo 2011 Posted by | ADI (Assemblee di Dio in Italia), ADI-Media, Apologetica, Confutare, Confutazione, Confutazioni Audio mp3, Dibattito cristiano-musulmano, Dottrine False, Eresia, Eresie, Errori dottrinali, Errori Dottrinali nelle ADI, Pastori ADI | Lascia un commento

● Cos’è la “confutazione”, quale è la sua utilità, quali le ragioni e la franchezza dell’esposizione

[*] Contro l’accusa d’esser dei “diffamatori”…

(25 minuti – mp3)

[soundcloud  params=”true&show_comments=false” height=”90″ width=”200″ url=”http://soundcloud.com/user9175741/contro-laccusa-desser”%5D

_____________

“Perché sebbene camminiamo nella carne, non combattiamo secondo la carne; infatti le armi della nostra guerra non sono carnali, ma potenti nel cospetto di Dio a distruggere le fortezze; poiché distruggiamo i ragionamenti ed ogni altezza che si eleva contro alla conoscenza di Dio, e facciam prigione ogni pensiero traendolo all’ubbidienza di Cristo;” (2° Corinzi 10:3-5)

__________________

Dal dizionario della lingua italiana Devoto-Oli, diciottesima ristampa, ottobre 1985; per la voce confutazione si legge:

“Critica diretta, mediante prove o argomenti circostanziati e puntuali, a dimostrare l’infondatezza o l’inconsistenza totale o parziale di qualcosa, convincendo del contrario.”

La confutazione delle false dottrine è una parte della sana dottrina di cui oggi i servitori di Dio fanno poco ricorso, forse perché vige “il reciproco rispetto”, come è stato scritto in diversi statuti delle organizzazioni cristiane evangeliche. Ciò vuol dire che i ministri evangelici hanno il bavaglio alla bocca e non sono liberi di parlare come dovrebbero, non sono liberi di distruggere le false dottrine e tutte quelle menzogne che si elevano contro la conoscenza della verità.

Ma ringraziato sia Iddio che sempre si preserva un numero di servitori che non si fanno “imbavagliare la bocca” per un vile guadagno o qualsiasi altro interesse impuro.

La confutazione, per forza di cose, avendo lo scopo di distruggere dei falsi ragionamenti e delle false dottrine non può fare uso di parole melate e lusinghiere, anzi, le parole devono essere come Continua a leggere

14 marzo 2011 Posted by | Confutare, Confutazione, Dottrine False, Errori dottrinali, False dottrine, Falsi Dottori, Falsi insegnamenti, Giudicare, Giudizio, Giuseppe Piredda, Riprensione, Riprensione privata, Riprensione Pubblica | Lascia un commento

● Contro l’errato significato dato alle parole ‘Non toccate gli unti di Dio’





Contro l’errato significato dato alle parole “Non toccate gli unti di Dio!”

(96 minuti – mp3)

____________________________________

Spesso i ribelli e i cianciatori per mettere paura a coloro che li confutano e smascherano citano le parole di Davide che si guardò dal toccare l’unto di Dio, cioè Saul, per non incorrere in un peccato contro Dio. Ma anche se ammettessimo che costoro un giorno furono unti di Spirito Santo da Dio, questo non ci impedisce di riprenderli per le loro inique opere e le loro eresie, perché Davide stesso che fu colui che disse alla sua gente: “Mi guardi l’Eterno, dal commettere contro il mio signore, ch’è l’unto dell’Eterno, l’azione di mettergli le mani addosso; poich’egli è l’unto dell’Eterno’ (1 Samuele 24:7), subito dopo riprese Saul per il suo comportamento iniquo dicendogli:

“Perché dai tu retta alle parole della gente che dice: Davide cerca di farti del male? Ecco in quest’ora stessa tu vedi coi tuoi propri occhi che l’Eterno t’avea dato oggi nelle mie mani in quella spelonca; qualcuno mi disse di ucciderti, ma io t’ho risparmiato, e ho detto: Non metterò le mani addosso al mio signore, perch’egli è l’unto dell’Eterno. Ora guarda, padre mio, guarda qui nella mia mano il lembo del tuo mantello. Se io t’ho tagliato il lembo del mantello e non t’ho ucciso, puoi da questo veder chiaro che non v’è nella mia condotta né malvagità né ribellione, e che io non ho peccato contro di te, mentre tu mi tendi insidie per tòrmi la vita! L’Eterno sia giudice fra me e te, e l’Eterno mi vendichi di te; ma io non ti metterò le mani addosso. Dice il proverbio antico: – Il male vien dai malvagi; – io quindi non ti metterò le mani addosso. Contro chi è uscito il re d’Israele? Chi vai tu perseguitando? Un can morto, una pulce. Sia dunque arbitro l’Eterno, e giudichi fra me e te, e vegga e difenda la mia causa e mi renda giustizia, liberandomi dalle tue mani (1 Samuele 24:9-16).

Noi certamente dobbiamo guardarci dal mettere le mani addosso a costoro, cioè non dobbiamo prenderli a schiaffi e a pugni, non dobbiamo sparargli, non dobbiamo torcergli un capello, ma certamente dobbiamo riprenderli e mettere in guardia i fratelli facendo i loro nomi perché costoro hanno voltato le spalle alla verità e si sono volti alle favole e trascinano dietro a loro i discepoli del Signore. La cosa però che sorprende è che costoro – come per esempio Benny Hinn – si sentono autorizzati a maledire e a schernire i loro oppositori, quindi loro possono fare l’opposto di quello che ha comandato il Signore Gesù Cristo (che ha comandato di amare i nostri nemici e di fare del bene a quelli che ci odiano), mentre noi non possiamo fare quello che Dio ci comanda di fare, cioè riprendere le opere infruttuose delle tenebre!!

Nessuno di questi cianciatori vi seduca.

___________________________________________________________________

Robert Tilton esorta a non toccare gli unti di Dio

Robert Tilton, noto televangelista americano e predicatore della prosperità, rivolgendosi ai suoi nemici, dice: ‘E’ una cosa spaventevole cadere nelle mani di un Dio vivente. Non toccate i miei unti, non fate del male ai miei profeti!’

___________________________________________________________________

Articoli correlati:

● Giudicare: quando è vietato e quando è comandato

● Devo riprenderli prima in privato?

● Taluni dicono: “Chi ti ha dato l’autorità d’ insegnare tali cose e di riprendere i fratelli che peccano?”

● “Astuti” o “prudenti”… come i serpenti?

● Benny Hinn: lista delle sue false rivelazioni, insegnamenti eretici, minaccie ai suoi nemici e altri comportamenti sconvenienti…

● Contro l’errato significato dato alle parole e le citazioni e gli usi impropri di alcuni versetti della Bibbia…

Articoli correlati da Link esterni:

● http://lanuovavia.org/va_mr_tilton_non_toccate_i_miei_unti.html

● Video e audio che smascherano vari predicatori


Share

11 febbraio 2011 Posted by | Benny Hinn, Cattivi operai, Confutazioni Audio mp3, Dottrine False, Errori dottrinali, Errori Dottrinali nelle ADI, Esortazioni, False dottrine, Falsi insegnamenti, Insegnamenti errati, Passi Biblici Distorti | Lascia un commento

● Tommaso Grazioso: ‘Il portafoglio è l’apriscatola del cuore’



Non è giusto sotto la grazia ordinare il pagamento della decima ai santi

(132 minuti – mp3)

Contro il passaggio del cestino delle offerte

(68 minuti – mp3)

_________________________________________________________

Tommaso Grazioso, che è pastore negli Stati Uniti e viene chiamato da tante chiese ADI in Italia a predicare, ed è tenuto in grandissima stima ed ammirazione nelle ADI, durante il 5° Convegno Giovanile delle ADI tenutosi nel 1990 a Catania, durante una sua predicazione sul risveglio ha affermato quanto segue: Continua a leggere

9 febbraio 2011 Posted by | ADI, ADI (Assemblee di Dio in Italia), apriscatola del cuore, Assemblee di Dio, Decima, Dottrine False, False dottrine, Falsi insegnamenti, Pastori ADI, Tommaso Grazioso | Lascia un commento

● Billy Graham. Sue affermazioni eretiche, ambigue ed ecumeniche

Billy Graham: ‘Alcuni di noi nascono Cristiani’


Nel libro ‘Decision Points’ dell’ex presidente americano George W. Bush, che è uscito nel novembre del 2010, l’ex presidente descrive un incontro avuto con il predicatore Billy Graham durante il quale Graham ha detto alla famiglia di Bush che alcune persone semplicemente ‘nascono Cristiane’ mentre altre hanno bisogno di una ‘esperienza della nuova nascita’.
Durante l’estate del 1985, George H. W. Bush (il padre di Bush) invitò il famoso predicatore nella sua casa di Kennebunkport, nel Maine. Una sera, dopo cena, circa 30 membri della famiglia di Bush si radunarono per porre delle domande a Graham. Bush padre domandò a Graham: ‘Billy, alcune persone dicono che tu devi avere una esperienza di nuova nascita per andare in cielo. Ecco Mamma [la nonna di Bush figlio), la persona più religiosa e più gentile che io conosca, eppure lei non ha avuto nessuna esperienza di nuova nascita. Andrà in cielo?’

La risposta di Billy Graham fu questa: Continua a leggere

4 febbraio 2011 Posted by | Battisti in America, Billy Graham, Decision Points, Dottrine False, Ecumenismo, False dottrine, Falsi insegnamenti, George W.Bush, Nascere di nuovo, Nuova Nascita, Pastori ecumenici | Lascia un commento

● Raffaele Lucano, pastore ADI: Dio ama l’omosessuale e non imputa la colpa a chi si trova in tale condizione

Fratelli nel Signore, ho letto un articolo dal titolo ‘Dio ama l’omosessuale?’ scritto da Raffaele Lucano, che è pastore della Chiesa ADI di Cornaredo (Milano), in cui ho riscontrato delle affermazioni false molto gravi, che costituiscono quindi del lievito da cui guardarsi.

Riporto qui di seguito l’articolo in maniera integrale, affinché non si dica che ho estrapolato le sue affermazioni dal contesto, citandole senza far conoscere il resto dell’articolo.

‘Ho letto un articolo su un settimanale che mi ha lasciato alquanto sconcertato, non tanto per la notizia, perché ormai l’argomento “omosessualità” non suscita più scalpore, ma per la sfrontatezza con la quale si chiama in causa Dio e la fede cristiana, senza conoscere veramente l’opinione di Dio. Si fa un gran discutere in merito agli atteggiamenti (scorretti e a volte anticristiani) dei tanti religiosi che, in nome di una nomenclatura imposta dalla propria denominazione (o setta) agiscono e reagiscono con violenza e a suon di “anatemi”. Continua a leggere

27 gennaio 2011 Posted by | ADI, ADI (Assemblee di Dio in Italia), Chiesa ADI Cornaredo Milano, Dottrine False, Errori dottrinali, Errori Dottrinali nelle ADI, Falsi insegnamenti, Omosessualità, Pastori ADI, Raffaele Lucano Pastore ADI | Lascia un commento

● Documento voluto da papa Ratzinger “L’unica chiesa di Cristo è quella cattolica”

Il documento risale a tre anni fa, ma mostra chiaramente come la pensa veramente la chiesa cattolica romana al riguardo di tutte le confessioni cristiane non cattoliche. Solo la chiesa cattolica… sarebbe la vera Chiesa di Cristo! Consiglio perciò vivamente la seguente lettura che smaschera gli inganni dell’ecumenismo con la chiesa di roma:

● Contro l’ecumenismo con la Chiesa Cattolica Romana

______________________________________________________

 

Documento voluto da papa Ratzinger
“L’unica chiesa di Cristo è quella cattolica”

Il Pontefice approva un testo dove Roma viene posta al di sopra Lo strale più forte contro i protestanti, “carenze” per gli ortodossi

CITTA’ DEL VATICANO – Roma contro Lutero e la Riforma per affermare il primato del Papa e della chiesa cattolica sulle altre. Perché Cristo ha costituito “sulla terra un’unica Chiesa”, che si identifica “pienamente” solo nella Chiesa cattolica e non nelle altre comunità cristiane. E’ quanto afferma il documento “Risposte a quesiti riguardanti alcuni aspetti circa la dottrina della Chiesa” redatto dalla Congregazione vaticana per la Dottrina della Fede, diffuso oggi dalla Santa Sede e approvato dal Papa che ne ha ordinato la pubblicazione. Continua a leggere

29 novembre 2010 Posted by | Cattolicesimo Romano, Dottrine False, Ecumenismo, Eresie, Papa Benedetto XVI, Papa Ratzinger | Lascia un commento

● “Coi Giudei mi sono fatto Giudeo”

“Contro alcune tecniche e strategie usate da molti per trasmettere il vangelo o attirare le anime (100 minuti – mp3)”

L’odierna generazione di credenti ribelli, con a capo i loro pastori, – con il pretesto di evangelizzare, cioè di portare il Vangelo al mondo – ha introdotto nella Chiesa le scene teatrali, i mimi, pupazzi, clowns, svariati tipi di musica mondana e diabolica, danze moderne, e tante altre mondane concupiscenze, che fino a qualche decennio fa anche qui in Italia erano considerate cose sconvenienti per i santi. E prendono alcune parole scritte dall’apostolo Paolo a supporto di quello che fanno, o meglio di queste cosiddette moderne tecniche di evangelizzazione (già perché in primis queste cose servono ad evangelizzare!).

Le parole sono queste: “Poiché, pur essendo libero da tutti, mi son fatto servo a tutti, per guadagnarne il maggior numero; e coi Giudei, mi son fatto Giudeo, per guadagnare i Giudei; con quelli che son sotto la legge, mi son fatto come uno sotto la legge (benché io stesso non sia sottoposto alla legge), per guadagnare quelli che son sotto la legge; con quelli che son senza legge, mi son fatto come se fossi senza legge (benché io non sia senza legge riguardo a Dio, ma sotto la legge di Cristo), per guadagnare quelli che son senza legge. Coi deboli mi son fatto debole, per guadagnare i deboli; mi faccio ogni cosa a tutti, per salvarne ad ogni modo alcuni. E tutto fo a motivo dell’Evangelo, affin d’esserne partecipe anch’io” (1 Corinzi 9:19-23).

Ora, a questo punto è doveroso vedere quale era il metodo usato da Paolo per evangelizzare il mondo, cioè sia i Giudei che i Gentili, perché dato che le sue parole vengono usate per giustificare i suddetti modi di evangelizzazione, dobbiamo vedere se Paolo usava dei particolari metodi di evangelizzazione a secondo che evangelizzava i Giudei o i Gentili. Continua a leggere

27 novembre 2010 Posted by | Dottrine False, Errori dottrinali, Evangelizzazione, False dottrine, Falsi insegnamenti | Lascia un commento

● Contro la macrobiotica

Contro la macrobiotica (59 minuti)

Il significato di macrobiotica è il seguente: macro vuole dire ‘grande’ e biotico significa ‘vita’ o ‘che ha attinenza con la vita’, quindi macrobiotica significa ‘grande e lunga vita’. Il termine è molto usato oggi, specialmente in riferimento a certi cibi, chiamati appunto macrobiotici.

Ma che cosa è la Macrobiotica?

Kushi Michio lo spiega in questi termini nel suo libro Il nuovo libro della macrobiotica: ‘Io adottai il termine ‘macrobiotica’ nel suo significato originario di metodo universale che assicura la salute e la longevità e che, oltre che della dieta, si occupa dello studio di tutte le dimensioni della vita umana, dell’ordine naturale e dell’evoluzione cosmica. La macrobiotica Continua a leggere

16 novembre 2010 Posted by | Avventisti del Settimo Giorno, Divieto di mangiare cibi o bevande, Dottrina avventista, Dottrine False, Falsi insegnamenti, Kushi Michio, Macrobiotica, New Age (Nuova Era), Pratiche antiscritturali, Pratiche orientali | Lascia un commento

● A proposito di un certo modo di predicare

A proposito di un certo modo di predicare (120 minuti – mp3)

Gesù Cristo non è amico dei peccatori (69 minuti – mp3)

Contro alcune tecniche e strategie usate da molti per trasmettere il vangelo o attirare le anime (100 min.)


_______________________________________________________________

“Io te ne scongiuro nel cospetto di Dio e di Cristo Gesù che ha da giudicare i vivi e i morti, e per la sua apparizione e per il suo regno: Predica la Parola, insisti a tempo e fuor di tempo, riprendi, sgrida, esorta con grande pazienza e sempre istruendo. Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d´udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole. (2° Timoteo 4:1,4)

Vado io forse cercando di conciliarmi il favore degli uomini, ovvero quello di Dio? O cerco io di piacere agli uomini? Se cercassi ancora di piacere agli uomini, non sarei servitore di Cristo.
E invero, fratelli, io vi dichiaro che l´Evangelo da me annunziato non è secondo l´uomo;  poiché io stesso non l´ho ricevuto né l´ho imparato da alcun uomo, ma l´ho ricevuto per rivelazione di Gesù Cristo.” (Galati 1:10,12)

“Poiché la nostra esortazione non procede da impostura, né da motivi impuri, né è fatta con frode; ma siccome siamo stati approvati da Dio che ci ha stimati tali da poterci affidare l´Evangelo, parliamo in modo da piacere non agli uomini, ma a Dio che prova i nostri cuori. Difatti, non abbiamo mai usato un parlar lusinghevole, come ben sapete, né pretesti ispirati da cupidigia; Iddio ne è testimone.” (1° Tessalonicesi 2:3,5)

“Giacché questo è un popolo ribelle, son dei figliuoli bugiardi, dei figliuoli che non vogliono ascoltare la legge dell´Eterno, che dicono ai veggenti: “Non vedete!” e a quelli che han delle visioni: “Non ci annunziate visioni di cose vere! Diteci delle cose piacevoli, profetateci delle chimere!  Uscite fuor di strada, abbandonate il sentiero retto, toglieteci d´innanzi agli occhi il Santo d´Israele!” (Isaia 30:9,11)

_____________________________________________________________________________

Articoli correlati:

● Cibare le pecore o divertire le capre?

● Ma come si conviene a dei santi, né stolto parlare, o buffoneria… sia neppur nominata fra voi… (Efesini 5:3,4 Diodati)

● Serie di cose strane, comportamenti disordinati, dissacrazioni e frivolezze della “pastora” Roselen Boerner Faccio della Chiesa Evangelica Ministero Sabaoth di Milano

● Alcune domande per chi dice: “Dio odia il peccato, ma NON IL PECCATORE”…

 

Articoli correlati da Link esterni:

Share

4 novembre 2010 Posted by | ADI (Assemblee di Dio in Italia), Conduttori ADI, Dottrine False, Errori dottrinali, Esortazioni, Insegnamenti errati, Passi Biblici Distorti, Pastori ADI, Predicazione dell'evangelo | Lascia un commento

● Elenco di errori dottrinali o cose da biasimare nelle Assemblee di Dio in italia (ADI)


[*] Contro l’accusa d’esser dei “diffamatori”…

(25 minuti – mp3)

_____________

“Il beffardo non ama che altri lo riprenda; egli non va dai savi.” – “Non riprendere il beffardo, per tema che t’odi; riprendi il savio, e t’amerà. Istruisci il savio e diventerà più savio che mai; ammaestra il giusto e accrescerà il suo sapere.” (Proverbi 15:12 – 9:8,9)

“Mi percuota pure il giusto; sarà un favore; mi riprenda pure; sarà come olio sul capo; il mio capo non lo rifiuterà” (Salmo 141:5)

Per anni, nelle Assemblee di Dio in Italia, molti errori dottrinali hanno potuto diffondersi senza che nessuno potesse far levare la sua voce con forza per reclamare o protestare, e così nel silenzio, una parte del popolo di Dio doveva con rammarico rassegnarsi nel vedere “sommi pastori” permettersi di insegnare addirittura cose di cui non c’era traccia nella Bibbia, senza che fosse possibile confutarne il contrario, pena la “scomunica” e in alcuni casi (vedi ad esempio Roberto Bracco) addirittura l’espulsione dall’organizzazione nel caso che qualcuno si permetteva di obiettare o dissentire a ciò che non era conforme alla Parola di Dio! Non parliamo poi dei casi di quei fratelli che dovevano subire per giunta l’umiliazione da costoro d’esser perfino poi ripresi dal pulpito con predicazioni ad “hoc”, studiate apposta per loro, nella metodologia ormai classica del linguaggio e del modo di fare di questi cosiddetti “ministri” di Dio, fatto di allusioni e doppi sensi, mai chiaro e nitido. Naturalmente senza il diritto di replica.

A molti fratelli dunque, non rimaneva che uscire dalle ADI, difatti molte comunità evangeliche dette comunemente chiese libere, sono sorte negli anni proprio (anche se non sempre) per questi motivi.

Roberto Bracco ad esempio, che è un pastore molto stimato e di cui le radio evangeliche spesso trasmettono i suoi sermoni, poiché evidenziò in un libro di come l’organizzazione stava prendendo il sopravvento ai dettami della Parola di Dio, fu espulso dalle Assemblee di Dio. Naturalmente la maggioranza dei fedeli delle ADI non conobbero mai i veri motivi.

Ma adesso le cose sono cambiate, grazie a Dio!

Ora finalmente, con un semplice Continua a leggere

20 ottobre 2010 Posted by | ADI (Assemblee di Dio in Italia), ADI-Media, Apostasia, Assemblee di Dio, Cattivi operai, Charles Haddon Spurgeon, Comitati di Zona ADI, Comportamenti disordinati, Comportamenti sconvenienti, Conduttori ADI, Consiglieri ADI, Consiglio Generale Chiese ADI, Convegno Pastorale ADI, Davide di Iorio, Domande ai fratelli delle ADI, Dottrine False, Eliseo Fragnito, Eresie, Errori dottrinali, Errori Dottrinali nelle ADI, Esortazioni, Falsi insegnamenti, Felice Antonio Loria, Francesco Toppi, Paolo Lombardo, Passi Biblici Distorti, Pastori ADI, Pastori ecumenici, Peccati Pubblici, Pentecostali, Periodico ADI "Cristiani Oggi", Presidente ADI, Riprensione privata, Riprensione Pubblica, Roberto Bracco, Scandali ADI, Statuto ADI | , | 1 commento

● Non è giusto, sotto la grazia, imporre il pagamento della decima ai santi

Non è giusto sotto la grazia ordinare il pagamento della decima ai santi (132 minuti – mp3)

Contro il passaggio del cestino delle offerte (68 minuti – mp3)

In difesa del diritto nell’evangelo che hanno i ministri del Vangelo (84 minuti – mp3)

____________________________________________________________________________________________

Ecco uno stralcio di una testimonianza di un fratello (qui la testimonianza completa) riguardante l’imposizione della decima da parte delle ADI (Assemblee di Dio in Italia), che tra l’altro va fatto notare non essere l’unico movimento evangelico a farlo:

” Pace a tutti nel Signore… Voglio raccontarvi la mia deludente esperienza con le ADI… Frequentavo anche la comunità ADI che si raduna nel locale di culto in Via Spalato a Torino, un luogo enorme e sfarzoso, sembra una cattedrale tipo quelle cattoliche, dove presiede il pastore Angelo Gargano… Ricordo un pomeriggio al culto di Via Spalato, il pastore Angelo Gargano ha fatto una predica molto dura facendo presente a tutti che siamo in dovere davanti a Dio di pagare la decima altrimenti il Signore in qualche modo ci punirà!
Allora io, attraverso gli insegnamenti del fratello Butindaro Giacinto, quelli di mio cognato e attraverso la Bibbia mi sono reso conto che il pastore ha detto una menzogna perché la decima non siamo obbligati a pagarla. Possiamo darla, certamente (nel caso facciamo un voto a Dio), ma se non la paghiamo il Signore non ci punisce. Inoltre la stessa predica si trova in un periodico delle ADI che esce ogni mese. Per non dire poi che nella comunità subito appena entri ci sono due buste per la donazione; una per pagare il mutuo della costruzione del locale di culto costato veramente tanti soldi e una busta per la decima. Ambedue le buste sono da compilare con nome e cognome e importo! È vergognoso!…”

Ed ecco infatti le minacce di maledizione rivolte ai santi, che oggi  sotto la grazia non pagano la decima, scritte da Angelo Gargano, Pastore della Chiesa ADI di Torino, via Spalato, 9b su Risveglio Pentecostale – Settembre 2008:

“La decima, insegnata nell’antico testamento, fu confermata da Gesù…”

e ancora:

“Se derubare gli uomini è un grave peccato, derubare Dio è ancor più grave! … Chi trattiene la decima e l’offerta che spetta a Dio deruba Dio!”.

Ed ecco partire le minaccie:

“L’obbedienza spalanca le porte alla benedizione, la disubbidienza spalanca le porte alla maledizione … Rubare a Dio non porta a guadagnare nulla, non mette sotto benedizione, ma sotto maledizione”.

E ancora:

“Oggi il Signore direbbe: “Se tu sei ubbidiente, io renderò la tua casa produttiva e non rimarrai senza lavoro…” .”

Ma stanno proprio così le cose? E’ corretto gravare i santi che magari sono con la pensione minima e che fanno già fatica ad arrivare alla fine del mese, col giogo della decima, minacciandoli della maledizione del Signore se non la pagano? Continua a leggere

20 ottobre 2010 Posted by | ADI (Assemblee di Dio in Italia), Angelo Gargano, Decima, Dottrine False, Falsi insegnamenti | Lascia un commento

● Alla fine Dio salverà tutti? No, ecco perché…

Contro l’universalismo

(74 min. mp3)

Introduzione

Per Universalismo si intende la dottrina che afferma che tutte le creature, anche le più indurite dal peccato, finiranno per emendarsi dopo un periodo più o meno lungo di prova, giungendo alla fede e alla salvezza e perciò alla fine Dio salverà tutti. Questa dottrina non è nuova perché fu sostenuta da Origene (circa 185-253), uno dei cosiddetti padri della Chiesa, il quale riteneva che il fuoco dell’inferno fosse un fuoco purificatore nel quale Dio avrebbe gettato gli empi per purificarli e farli accedere al paradiso. E dopo di lui fu sostenuta da Gregorio di Nissa (335-395 circa) ed altri.

Tra coloro che hanno insegnato questa dottrina in ambito Protestante in un tempo non molto lontano c’è stato Giovanni Luzzi (1856-1948), già professore alla Facoltà Teologica valdese di Roma e conosciuto da noi come colui che ha diretto la commissione stabilita per compiere la revisione della versione della Bibbia Diodati (revisione conosciuta come la Riveduta o la Luzzi).

Giovanni Luzzi

Ecco quanto egli ebbe a dire:

‘Come è possibile essere felici in cielo quando sappiamo che nell’inferno qualcuno dei nostri cari è tormentato in perpetuo? Ma così non può essere, e così non è. Gesù insegna che la punizione, di là e di qua, mira a educare, a migliorare il punito, e non è eterna; dura, quanto dura il peccato; quando cessi il peccato, cessa la punizione (…) credo con Origene che anche i reprobi più ostinati saranno alla fine vinti dall’amore di Dio; credo alla ‘restaurazione universale’, al trionfo della longanimità di Dio ottenuto rispettando la libertà di tutti, al compimento perfetto del disegno provvidenziale…’ (Giovanni Luzzi, La religione cristiana secondo la sua fonte originaria, Roma 1939, pag. 368, 369).

Questa dottrina si basa sulla speranza che nell’aldilà rimanga per i peccatori una possibilità di ravvedimento e conversione. Ci sono al giorno d’oggi diversi Protestanti che sono Universalisti come lo era Giovanni Luzzi.

Confutazione

Coloro che sostengono l’universalismo si appoggiano su alcuni passi della Scrittura che apparentemente sembra sostengano la loro dottrina, ma spiegati e messi a confronto con altri passi della Scrittura risultano non avere affatto il significato che essi gli danno. Vediamoli e spieghiamoli dunque al fine di dimostrare la falsità di questa dottrina. Continua a leggere

16 ottobre 2010 Posted by | Dottrine False, Falsi insegnamenti, Giovanni Luzzi, Universalismo | Lascia un commento

● Confutazione riguardo il presunto dubbio di Giovanni Battista sulla messianicità di Gesù Cristo

Giovanni Battista: Una canna dimenata dal vento?

Fratelli nel Signore, da tempo avevo in cuore di confutare un falso insegnamento che è diffusissimo in molti movimenti evangelici e non solo, il quale afferma che Giovanni il Battista ebbe dei dubbi al riguardo di Gesù Cristo non essendo egli certo se fosse veramente Lui il Cristo, cioè il Messia atteso dagli ebrei e annunciato dai profeti.

Costoro giungono a questa conclusione leggendo il seguente passo dalla Sacra Scrittura: “Or Giovanni, avendo nella prigione udito parlare delle opere del Cristo, mandò a dirgli per mezzo dei suoi discepoli: Sei tu colui che ha da venire, o ne aspetteremo noi un altro?” (Matteo 11:2,3)

Citerò come esempio alcune affermazioni pubbliche tratte liberamente dal sito web di una chiesa ADI, più precisamente la comunità ADI di via Nc1, 13 a Palermo: Continua a leggere

11 ottobre 2010 Posted by | ADI (Assemblee di Dio in Italia), Dottrine False, Dubbio, Dubitare, Giovanni Battista, Incredulità, Insegnamenti errati, Nicola Iannazzo | Lascia un commento

● Come la Chiesa Cattolica Romana ha manipolato i dieci comandamenti

I dieci comandamenti dati da Dio

Questi sono i dieci comandamenti che Dio pronunziò sul monte Sinai e che scrisse con il suo dito sulle due tavole di pietra che diede al suo servo Mosè.

  • Il primo: “Io sono l’Eterno, l’Iddio tuo, che ti ho tratto dal paese d’Egitto, dalla casa di servitù. Non avere altri dii nel mio cospetto” (Es. 20:2,3).
  • Il secondo: “Non ti fare scultura alcuna né immagine alcuna delle cose che sono lassù ne’ cieli o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra; non ti prostrare dinanzi a tali cose e non servir loro, perché io, l’Eterno, l’Iddio tuo, sono un Dio geloso che punisco l’iniquità dei padri sui figliuoli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano, e uso benignità, fino alla millesima generazione, verso quelli che m’amano e osservano i miei comandamenti” (Es. 20:4-6). Continua a leggere

4 ottobre 2010 Posted by | 10 comandamenti, Cattolicesimo Romano, Dottrine False | Lascia un commento

● Secondo la Chiesa Cattolica Romana l’uomo discende dai bruti; Non così secondo la Bibbia!

Secondo la Chiesa Cattolica Romana l’uomo discende dai bruti; secondo la Bibbia NO

Dottrina papista

Pio XII (1939-1958) nell’enciclica Humani Generis (1950) affermò quanto segue: ‘Il Magistero della Chiesa non proibisce che in conformità dell’attuale stato delle scienze e della teologia, sia oggetto di ricerche e discussioni, da parte dei competenti in tutti e due i campi, la dottrina dell’evoluzionismo, in quanto cioè essa fa ricerche sull’origine del corpo umano, che proverrebbe da materia organica preesistente (la fede cattolica ci obbliga a ritenere che le anime sono state create immediatamente da Dio)’.

Come potete vedere in questa enciclica l’evoluzione non venne affatto condannata, ma venne implicitamente ammessa sia pure come ipotesi e con prudenza. Il fatto che anche i teologi furono incoraggiati a fare delle ricerche e a discuterne dimostrò certamente un certo favore della chiesa cattolica verso questa teoria dell’evoluzione. Sono passati quasi cinquanta anni da quella enciclica; come stanno oggi le cose? Continua a leggere

3 ottobre 2010 Posted by | Adamo ed Eva, Bruti, Cattolicesimo Romano, Creazione, Dottrine False, Evoluzione, Scimmia, Teoria dell'evoluzione, Uomini primitivi | Lascia un commento

● Contro l’errato significato dato alle parole e le citazioni e gli usi impropri di alcuni versetti della Bibbia…

“…nelle quali epistole sono alcune cose difficili a capire, che gli uomini ignoranti e instabili torcono…” (2° Pietro 3:16)

  1. Contro il significato errato dato alle parole di Paolo “La conoscenza gonfia, ma la carità edifica” (64 min)

  2. Contro il significato errato dato alle parole di Paolo, “la lettera uccide ma lo Spirito vivifica” (83 min)”

  3. “Non giudicate”: Ciò che significa e ciò che non significa (142 minuti)

  4. Contro il significato errato dato alle parole “Dio guarda al cuore” (60 min)

  5. Contro l’errato significato dato alle parole “l’amore copre moltitudine di peccati” (60 min.)

  6. Contro l’errato significato dato alle parole “credi nel Signor Gesù e sarai salvato tu e la casa tua” (49 minuti)

  7. Contro l’uso improprio del versetto “non siamo sotto la legge, ma sotto la grazia” (76 min.)

  8. Contro l’errato significato dato alle parole “Non toccate gli unti di Dio!” (96 minuti)

  9. Cosa significa “”non abbandonando la nostra comune adunanza…” (99 minuti)

  10. ____________________________________________________________________________

    Articoli correlati:

    ● “Astuti” o “prudenti”… come i serpenti?

    ● Devo riprenderli prima in privato?


Share

23 settembre 2010 Posted by | "unti di Dio", "unto di Dio", Bibbia falsificata, Distorcere le Scritture, Dottrine False, Errori dottrinali, Errori Dottrinali nelle ADI, Falsi insegnamenti, Ignoranza delle Scritture, Significati errati, Torcere le Sacre Scritture, Uomini ignoranti, Uso improprio della Bibbia | Lascia un commento

● ‘Uno, due, tre’ Ovvero come fare a ricevere l’interpretazione delle lingue (secondo Lirio Porrello)

Contro alcuni errori dottrinali che riguardano il parlare in lingue e l’interpretazione (75 minuti)

Contro le false interpretazioni del parlare in lingue (94 minuti – mp3)

____________________________

Lirio Porrello, pastore della Chiesa ‘Parola della grazia’ di Palermo nel corso di una sua predicazione che verteva sul dono di interpretazione delle lingue, ad un certo punto ha detto:

‘Ora, questa mattina, noi praticheremo quello che è scritto qui, e vi insegno come fare. Allora ‘chi parla in altre lingue, preghi di potere interpretare’. Lo vogliamo praticare? Ma cosa dobbiamo fare? Parliamo tre quarti d’ora in lingue, e aspettiamo l’interpretazione? Assolutamente no. Dobbiamo fare delle brevi frasi, e ci fermiamo, aspettando l’interpretazione. E lo faremo due, tre, quattro volte, come lo Spirito Santo ci guida…

… Così alza le tue mani, e in questo momento ci vogliamo rivolgere al Signore, vogliamo pregare, e come ci ha insegnato la Scrittura, lo facciamo. ‘Signore, noi ti chiediamo che tu ci fai interpretare le preghiere, i canti, i ringraziamenti, tutto ciò che noi diciamo nello Spirito, parlando in altre lingue, noi ti chiediamo che nella tua grazia tu ci concedi di poter intendere e interpretare quello che noi diciamo. Ora faremo così, lo pratichiamo. Voi parlate in lingue lo stesso tempo che parlo io, dopodiché ci fermiamo tutti quanti insieme e aspettiamo che arriva l’interpretazione.

Uno, due, tre. (Parole incomprensibili). Fermi, disponiti a ricevere. Io vi posso dire quello che Dio ha detto attraverso le mie lingue. Tu devi capire quello che Dio ha detto attraverso le tue lingue.

Dio ha detto: ‘Io prendo diletto nei miei figli che prendono sul serio la mia parola, e la vogliono mettere in pratica, perché questa è la via della benedizione’.

Quanti avete ricevuto qualcosa? Alzate la mano. Alleluia. Incoraggiamo tutti gli altri. Ora lo facciamo di nuovo. Faremo due, tre tentativi e questo vi servirà per farlo nella vostra vita devozionale privata. Facciamolo di nuovo di pregare in altre lingue alcuni secondi ancora.

(Parole incomprensibili) Signore, dacci l’interpretazione. …. Io vi dico quello che io ho ricevuto per me, ma voi dovete ricevere quello che avete ricevuto per voi.

Il Signore ha detto: ‘Io voglio che cercate la mia faccia, molti mi cercano solo quando hanno bisogno ma io voglio che cercate la mia faccia, perché nel rapporto personale con me io vi posso parlare’.

Ora, facciamo un altro tentativo. Parliamo in altre lingue, un’altra breve frase, e poi chiediamo l’interpretazione. (Parole incomprensibili) ‘Io vi ho dato i doni per potervi edificare, esortare, consolare, perché io sono un Padre e voglio esercitare questo nei vostri confronti. Se voi mi date possibilità io lo faccio’.

________________________________________________________

Confutazione

Quello che fa e insegna Lirio Porrello è antiscritturale per le seguenti ragioni:

1 – Lo Spirito Santo non è ai nostri ordini, per cui un pastore non può dire ad un dato momento ai credenti: ‘Ora parlate in altre lingue’, quasi che egli possa dire allo Spirito Santo quando EGLI deve cominciare a far parlare in lingue. Come un pastore non può neppure dire a chi sta parlando in lingue di smettere di farlo dopo dieci, venti o trenta secondi, perché è come dire allo Spirito Santo di far smettere di far parlare in lingue. In questa maniera si contrista e contrasta lo Spirito Santo.

2 – Non si possono esortare tutti i santi a parlare in lingue contemporaneamente, in quanto Paolo afferma: “Se c’è chi parla in altra lingua, siano due o tre al più, a farlo; e l’un dopo l’altro” (1 Corinzi 14:27). Dunque, al massimo devono essere in tre a parlare in lingue, e uno dopo l’altro, non contemporaneamente. E dopo che essi hanno parlato in lingue, uno deve interpretare, secondo che è scritto: “E uno interpreti” (1 Corinzi 14:27), cioè chi ha il dono dell’interpretazione delle lingue o uno di quelli che ha questo dono. E se non v’è chi interpreti, si tacciano nella chiesa e parlino a se stessi e a Dio (1 Corinzi 14:28). Dunque, nel modo di fare di Porrello c’è una evidente violazione dei comandamenti che il Signore ha dato tramite l’apostolo Paolo.

3 – Quando Paolo dice: “Perciò, chi parla in altra lingua preghi di poter interpretare” (1 Corinzi 14:28), è evidente che non sta assolutamente incoraggiando tutti i credenti a mettersi a parlare in lingue in assemblea e poi pregare per ricevere l’interpretazione in seduta stante. Egli sta incoraggiando chi parla in lingue a ricercare nella sua vita il dono dell’interpretazione delle lingue, affinché sia in grado di interpretare sia il suo parlare in lingue che quello degli altri. Poichè, appunto perché riceverà il dono dell’interpretazione delle lingue, sarà in grado di interpretare anche le lingue degli altri, e non solo le sue. Non si possono dunque tenere delle lezioni, come fa Porrello, su come fare a ricevere le interpretazioni. Tali pratiche sono estranee alla Scrittura.

4 – E’ contraddittorio, come dice Porrello, chiedere a Dio di darci l’interpretazione delle preghiere, dei ringraziamenti e dei canti innalzati a Dio per lo Spirito, e poi dopo avere parlato in altra lingua, l’interpretazione consiste in una profezia, cioè in un parlare rivolto agli uomini, ovvero in un messaggio che Dio dona alla Chiesa. E questo perché chi parla in altra lingua parla SEMPRE a Dio, anche quando la chiesa è radunata, secondo che è scritto: “Perché chi parla in altra lingua non parla agli uomini, ma a Dio; poiché nessuno l’intende, ma in ispirito proferisce misteri” (1 Corinzi 14:2). E quindi anche l’interpretazione consiste sempre in un parlare rivolto a Dio. Fratelli nel Signore, badate a voi stessi, e rigettate questo modo di fare di Porrello, perché non fa altro che portare ulteriore confusione e illusione nella Chiesa. Le sue tecniche in questo campo sono tecniche di suggestione, che sono dannose e pericolose.

Giacinto Butindaro

Tratto da:‘Uno, due, tre’ Ovvero come fare a ricevere l’interpretazione delle lingue (secondo Lirio Porrello)

___________________________________________________________________

Articoli correlati:

● Contro la falsa dottrina ‘Dio non manda le malattie in nessun caso’

Articoli correlati da Link esterni:

Chiesa ‘Parola della Grazia’: ‘Io sono il pensiero di Dio’

Marco Raimondi: i morti ci ascoltano e sanno quello che avviene sulla terra

Accendi la luce in te?!

PDG Palermo: Quando il locale di culto diventa un luogo di intrattenimento

Lirio Porrello afferma che il Vangelo incoraggia il coinvolgimento nella politica

Link correlati alla Chiesa Parola della Grazia di Palermo

Link correlati a Lirio Porrello


Share

10 settembre 2010 Posted by | Chiesa ‘Parola della grazia’, Doni dello Spirito, Dottrine False, Glossolalia, Interpretazione delle lingue, Lirio Porrello, Parlare in lingue, Predicazioni Audio mp3 | Lascia un commento