Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● Un incontro che nessun testimone di Geova vorrebbe avere…

Confutazione della falsa resurrezione di Cristo insegnata dai Testimoni di Geova

(71 minuti – mp3)

___________________________

Un incontro che nessun testimone di Geova vorrebbe avere…

Una coppia di pioniere prepara il solito sermone da impiegare nell’opera di casa in casa e prende spunto dal “Ministero del Regno” della settimana che inizia il 3 novembre 1997, dove si dice:

“Coltivate l’interesse per le Notizie del Regno”. Domande e risposte. Dimostrare le presentazioni del paragrafo 6. In una di queste, mostrare come si può iniziare uno studio biblico

[par. 6] La volta scorsa le ho lasciato un volantino dal titolo ‘Ci sarà mai amore fra tutti gli esseri umani?’ Offriva un gratuito studio biblico a domicilio. Sono tornato per mostrarle la pubblicazione che usiamo per lo studio. [Mostrare il libro Conoscenza]. Questo libro spiega chiaramente quando tutti gli uomini si ameranno e risponde ad altre domande che forse si sarà posto: Perché invecchiamo e moriamo? Perché Dio permette le sofferenze? Che ne è dei nostri cari morti?” Poi dite: “Se mi permette, vorrei farle vedere come si tiene questo studio”. Se il padrone di casa declina l’invito, chiedetegli se preferisce leggere il libro per conto suo. In caso affermativo, lasciategliene una copia e spiegate che la nostra opera di istruzione biblica è sostenuta da contribuzioni volontarie. Prendete accordi per tornare.

Pertanto, la conversazione che segue e del tipo che nessun Testimone di Geova (TdG) gradirebbe tenere. Infatti l’interlocutore della scena che vi proponiamo e una persona molto informata e documentata, capace di tenere testa al più preparato dei TdG. Vi invitiamo a seguire con molta attenzione e a far tesoro degli spunti offerti dalla conversazione.

(Una delle pioniere bussa la porta) … Buon giorno Signora. Continua a leggere

Annunci

20 luglio 2010 Posted by | Confutare, Confutazione, Resurrezione di Cristo, TdG, Testimoni di Geova | | Lascia un commento